Home News Bambini drogati costretti a fare sesso con animali

Bambini drogati costretti a fare sesso con animali

CONDIVIDI

child-1062135_960_720

Un fatto di cronaca piuttosto agghiacciante venuto alla ribalta nei primi mesi del 2016 con l’apertura del processo a carico di un’organizzazione criminale coinvolta in un caso di pedo-pornografia e zoofilia.

Secondo il racconto dei bambini vittime di abusi, di un’età compresa tra gli 8 e i 14 anni, i loro aguzzini provvedevano a portarli in una stanza di albergo di Birmingham dove li costringevano a fare sesso tra di loro e con animali, tra i quali conigli, cani e altre specie, filmando il tutto.

Un uomo è stato arrestato con l’accusa di abusi nei confronti dei ragazzini e durante l’udienza di apertura del processo, il giudice del tribunale di Coventry, Hilary Watson, ha preso agli atti tutta la documentazione raccolta al termine di una lunga indagine. Il giudice pur sottolineando che alcune affermazioni potrebbero sembrare “fantasiose”, ha dovuto ammettere davanti alla corte che purtroppo si tratta di una “triste realtà”: “A mio giudizio dicono la verità quando descrivono di essere stati portati in un hotel dove hanno bevuto dell’alcol e sono stati drogati per poi essere stati costretti a compiere atti sessuali mentre altre persone li guardavano. E’ molto probabile che le vittime sono state obbligate a compiere atti sessuali con animali”.

Rivelazioni shoccanti tanto più che secondo le indiscrezioni, alcuni poliziotti sarebbero coinvolti nel caso, ma al momento non sono stati individuati.