Home News Bambino con autismo offre la sua bici come ricompensa per ritrovare il...

Bambino con autismo offre la sua bici come ricompensa per ritrovare il cane

CONDIVIDI

La disperazione di un bambino autistico che cerca il suo cane smarrito

bambini cani
Il bambino a spasso con il suo cane

E’ cresciuto insieme al suo cane. Leonel ha 11 anni e vive a Rio Gallegos in Argentina. Durante una gita il suo cane di nome Tito è stato perso nella città di Santa Cruz nel mese di maggio e da quel giorno, la famiglia non ha più notizie del cane.

Da quando ha 5 anni, Leonel si prende cura di Tito. Entrambi erano diventati inseparabili. “Tutto è stato più facile con Tito”, dichiara la famiglia di Leonel.

“Stavano facendo una passeggiata con le altre tre barboncine. Come al solito correvano ma quando abbiamo richiamato i cani, sono tornati tutti i cani, tranne Tito. Lo abbiamo cercato ovunque, in tutto il quartiere senza trovarlo da nessuna parte”, ricorda la madre di Leonel, Noemi, sostenendo che si è trattato di “una questione di secondi”.

A Leonel si è spezzato il cuore, quando, tornando da scuola, non ha trovato il suo cane ad aspettarlo.

Il bambino ha calpestato la cittadina con poster e disegni, pubblicando post ovunque sui social. Nonostante ciò, da un mese, la famiglia non ha idea di dove sia finito il cane.

Tito ha 6 anni ma è molto piccolo e non abbaia mai. Tra le ipotesi, si pensa che qualcuno abbia pensato che fosse abbandonato e lo abbia preso.

Il cane infatti era molto socievole con tutti. E’ sempre tornato. Per questo, l’unica ipotesi più probabile è che qualcuno lo abbia preso. Qualcuno che voleva un cane calmo, socievole che non abbaia.
Tito è stato l’unico in cane della famiglia a dare supporto a Leonel.

“A quel tempo Leo era assente, quindi aveva bisogno di essere stimolato dal cane per uscire, giocare con lui, entrare in contatto”, ricorda Noemi. Tito è stata una terapia per Leonel ed è riuscito a far sì che il bambini avesse una vita normale come tutti gli altri bambini.

Leonel, disperato ha condiviso un messaggio commovente nel quale ha offerto la propria bicicletta come ricompensa a chi ritroverà Tito.

“Un mese senza vederti, Tito. Mi manchi, nessuno ti trova”, ha scritto il bambino, commentando “non mi importa di dare via la bicicletta se Tito ritorna”.

Per il bambino è difficile capire che Tito potrebbe non tornare. Leonel è ogni giorno preoccupato e in pensiero per Tito. “Ha paura che il cane non abbia da mangiare, se sta bene o male, se è spaventato e se deve andare in Toeletta”, prosegue la madre.

“Dobbiamo sapere se è vivo o morto”, è l’appello lanciato dalla donna ai media, concludendo che “per molte persone è solo un cane, ma per Leonel è molto importante, abbiamo bisogno che troni a casa. Molte persone ci hanno offerto dei cani, ma per noi il problema è Tito e non sappiamo più cosa fare per ritrovarlo”.

Sullo stesso tema:
“Caro Babbo Natale, riportami il mio Morse”, la storia di Edward e del suo cane rapito – FOTO

Il video appello di un bambino di 6 anni per salvare un cane sordo: commuove migliaia di utenti

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI