Home News Bambino autistico rivede il gatto scomparso a distanza di tre mesi

Bambino autistico rivede il gatto scomparso a distanza di tre mesi

CONDIVIDI

gatt

A gennaio di quest’anno, un video diventato virale in tutto il mondo ha documentato la reazione di un bambino autistico che riabbracciava a distanza di diversi giorni il suo gatto scomparso. Compagni di gioco e di vita che si rivelano fondamentali in alcuni ambiti, tanto che gli animali, utilizzati nella pet therapy, riescono a creare delle delle interazioni, attraverso le emozioni, offrendo l’opportunità ai bambini con determinate problematiche di riprendere un contatto con il mondo esteriore.

Per molti si tratta di semplici animali, ma per questo tipo di bambini, perdere un amico peloso è vedere il proprio mondo scomparire. Ecco perché è commuovente vedere un altro video, nel quale, un ragazzino di sei anni, affetto di autismo, di nome Thomas, che riabbraccia a distanza di tre mesi il suo gatto Dave, scomparso da casa.

I famigliari hanno raccontato che con il passare delle settimane avevano perso qualsiasi speranza di ritrovare Dave. Ma poi, un bel giorno, è arrivata la telefonata del veterinario che annunciava il ritrovamento del gatto, sano e salvo. Thomas era sul divano, rinchiuso nel suo mondo, intento a giocare con un cellulare, quando, la madre si è presentata nel salone con il trasportino dal quale è uscito fuori Dave.

Il bambino, incredulo è corso immediatamente verso il gatto, per prenderlo tra le sue braccia, lasciandosi prima andare in un pianto liberatorio. Un momento denso di emozioni che ci fa capire quanto possa essere importante un animale domestico nella vita di un bambino.