Home News Berlino: alberi di Natale speciali per gli animali dello zoo – VIDEO

Berlino: alberi di Natale speciali per gli animali dello zoo – VIDEO

CONDIVIDI
berlino alberi natale zoo
(screenshot video)

Un video spettacolare arriva dallo zoo di Berlino: alberi di Natale speciali per gli animali che lo abitano e fanno festa in questi giorni.

Anche per i nostri amici a quattro zampe Natale è un’occasione speciale: c’è così una particolarissima pasticceria di Brescia che ha inventato il canettone, ovvero un panettone per cani, con la versione candoro. Che dire poi dell’attrazione fatale che i mici hanno per l’albero di Natale. Infine, sicuramente stupefacente e tenero è un video che abbiamo pubblicato qualche giorno fa.

Per saperne di più –> Natale, trucchi di magia per cani: il video più tenero che avete mai visto

La tradizione di Natale dello Zoo di Berlino

A Berlino, invece, è tradizione consolidata regalare alberi di Natale ‘gustosi’ agli animali dello zoo. Le delizie annuali sono arrivate ieri al Tierpark, uno dei due zoo della capitale tedesca. Cosa accade ormai da qualche anno? Gli alberi di Natale che devono essere smaltiti di Berlino hanno concluso i loro giorni come spuntino festivo per gli elefanti dello zoo. Non solo: servono anche per riempire le scorte di alcuni dei cittadini della capitale tedesca.

Come ogni anno, anche ieri, i custodi di uno zoo di Berlino hanno regalato alberi di Natale invenduti a tigri di Sumatra, elefanti asiatici e macachi di Barberia: una festa per alcuni e una distrazione inaspettata per gli altri. Lo zoo prende solo alberi freschi invenduti da fornitori selezionati. Non accetta alberi dal pubblico, che potrebbero contenere sostanze chimiche o avanzi di decorazioni. Gli elefanti mangiano gli alberi stessi. Alle scimmie invece vengono presentati alberi decorati con verdure e le tigri ricevono decorazioni di carne. Insomma, ce n’è per tutti i palati.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI