Home News Il boxer aiuta il cane cieco a scendere le scale: la scena...

Il boxer aiuta il cane cieco a scendere le scale: la scena conquista il web -VIDEO

Il boxer aiuta il cane cieco a scendere le scale, una scena piena di altruismo che dona tanti insegnamenti agli esseri umani

Una grande amicizia (Foto video)
Una grande amicizia (Foto video)

La generosità e l’altruismo dei nostri amici animali non smette mai di stupirci. Non importa quale sia il giorno o l’occasione, quando si tratta di un amico da aiutare, non c’è da tirarsi indietro. Questo lo sa bene un tenerissimo boxer che vedendo un cagnolino cieco in difficoltà per salire le scale, non esita ad offrirgli il suo supporto. La scena ha conquistato il mondo del web.

Potrebbe interessarti anche: Cavallo: amicizia con cani, gatti e altri animali per combattere la solitudine

Il boxer aiuta il cane cieco a scendere le scale -VIDEO 

 

Sguardo attento del boxer (Foto Pixabay)
Sguardo attento del boxer (Foto Pixabay)

Il supporto che il quattro zampe ha donato al suo piccolo amico ha cambiato la considerazione che molti hanno sul loro comportamento. L’aspetto del boxer può far sembrare questo pelosetto “cattivello”, a causa delle sue sembianze apparentemente aggressive. Invece, anche se in maniera inaspettata, è una razza dolcissima e dal cuore d’oro. La conferma proviene da questa tenera storia che stiamo per raccontarvi, focalizzata sull’amicizia e sul rispetto reciproco.

Potrebbe interessarti anche: Amicizia animali, il tenero abbraccio tra un cane e un gatto

L’attimo solidale è stato catturato in un video che mostra il boxer mentre affianca il suo amico, durante la discesa su ciascun gradino della scala. Ad ogni passo, il boxer controlla che il suo compagno stia bene, girandosi tutte le volte che supera un gradino e l’operazione è andata a buon fine. Ad un certo punto, il cagnolino cieco si ferma perché è in difficoltà ma il boxer lo rassicura, mettendosi davanti a lui e incoraggiandolo a proseguire. Il cagnolino supera brillantemente l’ostacolo che di fronte a lui con la consapevolezza che senza l’affiancamento della sua “guardia del corpo”, di certo non ce l’avrebbe fatta.

Quello che stupisce di tutta questa vicenda è la premura che viene riservata al cucciolo cieco, applicata con una scrupolosa attenzione dal quattro zampe. L’amicizia tra i due è fortissima e ci insegna quali devono essere i suoi punti di forza.

Ancora una volta, dobbiamo prendere esempio dal comportamento dei nostri amati animali.

Benedicta Felice