Home News Cucciolo di Bulldog Francese scappa e viaggia in treno per 30 km

Cucciolo di Bulldog Francese scappa e viaggia in treno per 30 km

CONDIVIDI

Un Bulldog Francese di soli pochi mesi ha compiuto suo malgrado un viaggio in treno da solo. Bonnie ha soltanto un anno e mezzo e si è ritrovato senza nessuno che lo accudisse su di un treno nello stato australiano del Queensland, a percorrere 30 km. Il tutto era avvenuto per puro caso, quando la scorsa settimana il cagnolino è riuscito ad ‘evadere’ dal giardino della casa dove vive con la famiglia umana che se ne prende cura. Da qui ha raggiunto la stazione ferroviaria di Salisbury, distante appena 700 metri, ed è montato su di un treno diretto a Brisbane. Mai i proprietari di Bonnie avrebbero potuto immaginare una simile cosa. Il cucciolo viene descritto come molto pigro e dedito per la maggior parte del tempo a dormire.

Dopo un viaggio di 30 km per fortuna qualcuno si è accorto di lui. Il capotreno, in seguito ad una rapida ispezione, ha constatato che i padroni del cane non si trovavano a bordo e ha fatto fermare la corsa prima di arrivare a destinazione. Quello stesso pomeriggio poi gli stessi hanno avuto modo di recuperare Bonnie. La sua famiglia aveva già provveduto a lanciare una battuta di ricerca ed a pubblicare degli appelli sui social network per recuperare il cagnolino scomparso. Per la famiglia si è trattato di un sospiro di sollievo, dopo lo spavento che l’aveva colta nelle ore immediatamente precedenti. Ma per evitare che succeda di nuovo qualcosa di simile è stata installata una recinzione molto più sicura in giardino. Quella vecchia era stata elusa facilmente dal cagnolino, dopo che lo stesso aveva approfittato di un varco alquanto grosso tra il cancello ed il suolo.

Bulldog Francese in fuga, Bonnie non è il solo

C’è un altro caso molto particolare di un cane specialista delle fughe, oltre al piccolo Bulldog Francese di cui abbiamo parlato prima. Si chiama Gumby, e la sua storia è davvero unica. Per svariate volte questo quattrozampe è stato adottato ma poi ha sempre fatto ritorno al canile dove era stato ospitato. Ogni volta che una famiglia lo prendeva con sé, Gumby trovava il modo di scappare. Fin dalla prima adozione, l’animale è fuggito dopo tre giorni e da quella volta non c’è stato modo di farlo restare con una famiglia. Addirittura nell’arco di una delle sue fughe, Gumby venne ritrovato accoltellato. Il motivo è alquanto sorprendente.

A.P.

Guarda le foto