Home News Zarife, cagnolino abbandonato in mezzo al bosco perché malato

Zarife, cagnolino abbandonato in mezzo al bosco perché malato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:44
CONDIVIDI

Zarife è un cagnolino malato, abbandonato in mezzo al bosco dalla sua proprietaria, che ha deciso di disfarsene. Per fortuna viene salvato

cagnolino malato abbandonato bosco
Zarife abbandonato in mezzo al bosco (Foto YouTube)

Zarife è un cucciolo con una brutta storia alle spalle, che inizia quando è stato scoperto essere malato e per questo abbandonato in un bosco. L’autrice del terribile gesto? La sua proprietaria, che evidentemente ha voluto disfarsi di una povera creatura indifesa, semplicemente bisognosa di aiuto.

Una storia che, purtroppo, inizia come tante altre storie: racconti che hanno per protagonisti animali ingiustamente lasciati senza una casa da chi, invece, quel tetto sopra la testa dovrebbe garantirlo. Tuttavia, la vicenda di Zarife ha un lieto fine, per fortuna.

Malato e abbandonato in mezzo al bosco, il cagnolino trova poi la salvezza

cagnolino abbandonato bosco malato
Zarife al momento del suo ritrovamento (Foto YouTube)

La sua ex proprietaria lo ha abbandonato, senza preoccuparsi del fatto che Zarife non avrebbe avuto molte possibilità di sopravvivere nel bosco. Così il cagnolino malato è rimasto solo per molto tempo. Almeno fino a quando un passante ha sentito il pianto disperato del cucciolo e si è accorto di lui.

L’uomo ha subito deciso di aiutare l’animale, viste le sue brutte condizioni: ha chiamato un’associazione animalista, che è intervenuta e ha portato in salvo Zarife. Il cucciolo non stava però bene: era ancora malato e doveva ricevere delle cura da parte di uno specialista. Era importante portare il cane dal veterinario, che è stato portato in una clinica.

Tutto è bene quel che finisce bene: Zarife è guarito

cagnolino abbandonato bosco
Zarife con una volontaria (Foto YouTube)

Così il cagnolino è stato affidato alle cure di uno specialista. Soffriva di giardia, un’infezione causata da parassiti che si annidato nell’intestino del cane e provocano in lui diarrea e vomito. Inoltre era fortemente malnutrito, anemico e aveva un’irritazione alla pelle dovuta a un’infezione. I medici hanno però curato in modo impeccabile l’animale, che è stato rimesso in forze.

Oggi Zarife vive nel rifugio gestito dai volontari che lo hanno soccorso. Il povero animale sta piano piano ritrovando la fiducia nell’uomo: nella sua breve vita ha subito solo maltrattamenti, ma ogni volta che vede i ragazzi nella struttura, corre ad abbracciarli e fa loro molte feste. Per essere veramente felice, il cagnolino ha solo ora bisogno di trovare una famiglia che lo adotti e che si prenda cura di lui. Di seguito, il video che mostra la storia di Zarife.

Ti potrebbe interessare anche: Eba, il cane abbandonato perché iperattivo: ora salva le balene dall’estinzione

Matteo Simeone