Home News Caldo torrido: la Francia sospende il trasporto animali vivi

Caldo torrido: la Francia sospende il trasporto animali vivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:23
CONDIVIDI

La Francia sospendo il trasporto animali vivi per il caldo torrido

trasporto animali vivi caldo
Mucche trasportate al macello

Il caldo si è abbattuto su buona parte dell’Europa. Non solo l’Italia si è trovata intrappolata nell’arco di pochi giorni dalla canicola, passando da una primavera piovosa ad un’estate torrida. Anche buona parte dell’Europa sta soffrendo per le elevate temperature. Un’emergenza per molti paesi, tra i quali la Francia che ha dovuto imporre alcuni divieti per tutelare gli animali.

Il ministero dell’agricoltura ha sospeso per qualche giorno il trasporto animali vivi. Un divieto di qualche giorno esteso anche al settore dell’esportazione. E’ quanto ha annunciato il ministro Didier Guillaume.

“Ho deciso di vietare il trasporto animali vivi per qualche giorno, anche per l’esportazione in quanto non possiamo lasciare gli animali nei camion e nei treni”, ha dichiarato il ministro.

Una misura d’emergenza temporanea, assicura il ministro. “Vedremo le prossime settimane se la canicola si abbassa. Il benessere degli animali è importante. Dovevamo interdirlo”, ha concluso il ministro.

Anche lo scorso anno, gli allevatore e agricoltori si sono trovati senza stock e hanno dovuto ricorrere a prodotti provenienti dalla Spagna. Ecco perché, il ministero ha concesso altre misure anticipando la stagione per la raccolta e stoccaggio.

L’ordinanza del ministro mostra l’attenzione crescente nei riguardi della tutela e del benessere animali. Milioni di bovini, equidi, ovini viaggiano ogni anno in condizioni disumane. Ridotti allo stremo dopo ore di viaggio. Spesso, non vengono rispettate le direttive europee in materia.

La decisione del Ministro francese è una scelta coraggiosa che potrebbe anche andare incontro a polemiche. Tuttavia, è una chiara dimostrazione di rispetto per gli animali, già condannati ad un destino crudele. Molte inchieste della organizzazioni animaliste europee hanno mostrato la sofferenza di questi animali trasportati, ridotti allo stremo. Animali sottoposti a stress e a condizioni di trasporto che spesso violano il loro benessere.

Una norma ragionevole che dovrebbe essere estesa a livello europeo.

Sul tema, leggi–>
Trasporto animali vivi: l’orrore che si ripete ogni giorno
Quel trasporto di animali vivi vittime dell’esportazione

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.