Home News Cane legato in autostrada rischia di strozzarsi con il guinzaglio

Cane legato in autostrada rischia di strozzarsi con il guinzaglio

CONDIVIDI

Cane legato e abbandonato in autostrada, si stava per strangolare al guardrail

cane legato autostrada
Legato lungo l’autostrada

Una scena terrificante. Quella di un cane legato ad un traliccio dell’elettricità, sul ciglio di un’autostrada.

Il povero animale è stato notato da un autista di nome David. L’uomo stava guidando in direzione di Indipendence, nel Missouri, quando con la coda dell’occhio ha visto il cane.

L’esemplare, un incrocio di pastore, di 16 anni, era sotto al sole, legato stretto. Stava cercando di liberarsi, forse per tornare a casa. Dimenandosi, ha rischiato di rimanere impiccato al guinzaglio. David si è fermato e ha chiamato il 911. In attesa dei soccorsi, ha cercato di sciogliere il cane con un coltello di fortuna. L’animale era spaventato e accaldato e si dimenava. Non appena liberato, il cane era evidentemente provato, respirava a malapena e non si reggeva sulle proprie gambe.

Nel frattempo, la polizia non è intervenuta, segnalando il caso alla protezione animali. Fortunatamente, David non ha voluto lasciare il cane in balia del servizio territoriale e ha così deciso di portarlo personalmente presso al rifugio di un’associazione, la Kc Pet Project di Kansas City, per un controllo.

Il cane aveva il microchip. Si chiamava Max. Ma non solo. I padroni ne avevano denunciato la scomparsa, quattro giorni prima. Il cane era stato rapito. Il proprietario di Max, Dee Vaughn ha infatti raccontato di aver ricevuto una telefonata con la quale un anonimo “mi chiedeva se mi mancava il mio cane”.

I proprietari dell’anziano cane sono rimasti sconvolti sia per il rapimento che nel vedere il loro amato cane, legato in quel modo, lungo l’autostrada. Non saranno mai grati abbastanza nei confronti di “David, per essersi preso cura di lui e aver interrotto quello che stava facendo per salvarlo”.

Il fenomeno del Dognapping, ovvero il rapimento di cani per chiedere il riscatto, è sempre più diffuso. Nel 2018, nel Regno Unito si sono registrati una media di 60 cani rapiti a settimana con richiesta di riscatto. Tra i quali anche un noto calciatore del Liverpool che per riavere il suo amato cane è stato disposto a pagare un riscatto di 33mila euro.

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI