Home News Angeli dei 4 Zampe Cane abbandonato e ferito con acido. Le sue condizioni erano sconcertanti

Cane abbandonato e ferito con acido. Le sue condizioni erano sconcertanti

CONDIVIDI
abbandono animali
Cane abbandonato

Cane abbandonato e ferito con acido. Le sue condizioni erano sconcertanti

Di fronte ad immagini di questo tipo ci si chiede come una creatura fragile e innocente possa sopravvivere in quelle condizioni. La dolce Alice, così è stata chiamata, è stata abbandonata per strada. Le sue condizioni erano deplorevoli. Alcuni residenti di un quartiere, presi a commozione, hanno segnalato la presenza dell’animale ai volontari della Hope for paws.

Quando lo staff dell’associazione, che opera in California, è intervenuto sul posto, per il recupero del cane, mai e poi mai si sarebbe aspettato ad una scena così sconcertante.

Il cane era scheletrico. Era sporco, il pelo incolto. Una condizione frutto di anni di negligenza e maltrattamenti. Infatti, dagli accertamenti dei veterinari, è emerso che qualcuno aveva gettato sul muso di Alice una sostanza chimica che le aveva bruciato le labbra e una parte delle gengive.

Bocca bruciata con acido

Per poterla recuperare, come sempre, i volontari l’hanno approcciata con del cibo. Il cane era debole e sembrava ormai rassegnato e abbandonato al suo destino. La fame era più forte di ogni cosa. E così, lo staff è riuscito a prenderla e a metterla nella gabbia trasportino senza problemi. Alice si è lasciata prendere senza opporre resistenza. Anche quando è stata messa dentro la gabbia, sembrava finalmente felice e tranquilla. Nonostante le sue condizioni, ha accennato a scodinzolare quando un volontario l’ha accarezzata sulla pancia per tranquillizzarla. Alice sapeva che non doveva aver paura di quelle persone.

Alcie si fida dei volontari

Gratitudine dei cani

Il cane era in ipotermia. I volontari hanno subito rasato il pelo sporco e aggrovigliato. Gli hanno fatto un bagno caldo, per ristabilire la temperatura corporea. Sottoposta ad una flebo ricostituente, Alice è stata sotto controllo veterinario per diversi giorni, fino a quando non è stata in grado di essere trasferita presso uno stallo. Lentamente, ha ripreso tutte le sue forze. Alice si è sentita al sicuro e ha iniziato ad esprimere la sua gratitudine ai soccorritori.

Alice in ipotermia

L’associazione ha realizzato un breve video per raccontare la storia di questa cagnolina, vittima di abusi. Una cagnolina coraggiosa che non aveva perso la speranza né tanto meno la sua innocenza. Alice è stata adottata da una famiglia che aveva già salvato altri due barboncini dalla Hope for paws. Nel filmato si vede come questo esemplare, trovato in condizioni disperate, abbia recuperato il suo carattere gioioso, comunicando affetto e allegria alla sua nuova famiglia.

Sguardo di amore di Alice per la sua nuova padrona

Un esempio di come questi animali maltrattati sono capaci di esprimere la loro riconoscenza e di lasciarsi i brutti ricordi alle spalle. Un semplice gesto che contribuisce a donare speranza.

Ecco il video con la storia di Alice

C.D.