Home News Cane abbandonato ringrazia i soccorritori con le coccole

Cane abbandonato ringrazia i soccorritori con le coccole

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08
CONDIVIDI

E stato trovato a lato di una strada era stato abbandonato ma appena il suo soccorritore si è avvicinato in segno di riconoscenza il cane ha iniziato a coccolarlo come se l’essere salvata dalla strada fosse stato per il cane un magnifico sollievo

Reba il cane trovato in un campo ringrazi i suoi salvatori con le coccole

mentre tornavano a casa dal lavoro Kris Lenker e sua moglie hanno notato qualcosa fermo sul ciglio della strada e incuriositi hanno deciso di fermarsi

Dato la zona in aperta campagna pensavano che si trattasse di un cervo, il manto dell’animale di color marrone chiaro richiama molto quell’animale e anche la sua “stazza” la creatura  era infatti molto snella, ma avvicinandosi i due si resero conto che non si trattava di un cucciolo di cervo ma di un povero cane denutrito e abbandonato sul ciglio della strada .

Appena i coniugi si resero conto che si trattava di un cane abbandonato scesero dalla macchina e forse con la foga di salvare il piccolo lo fecero scappare in una stradina rendendo quasi impossibile il suo recupero.
I due stavano infatti per abbandonare le speranze di salvarlo però prima di andare via Kris ebbe una sensazione, così continuò nella ricerca .

Il piccolo cane impaurito si era nascosto dietro una recinzione, e appena trovato  bastarono pochi minuti di gentilezza per far si che il cane, si gettasse letteralmente con le zampe al collo di Kris per essere portato in salvo e portato verso la macchina. Il cane era letteralmente terrorizzato, ma stava cercando in ogni modo di fidarsi nuovamente dell’essere umano.

Appena raggiunta la macchina il comportamento del cane è cambiato in maniera radicale, secondo la coppia era come se il cane avesse compreso che con loro era finalmente al sicuro.

Il cane ringrazia i soccorritori

Reba il cane che ha ringraziato i suoi soccorritori con le coccole

Dal racconto dei due  infatti il cane ha passato tutto il resto del viaggio accoccolato sul grembo della donna. Per far si che il cane riacquistasse le forze e si sentisse a casa, appena arrivati nell’abitazione prima di presentarlo ai suoi nuovi fratelli adottivi, i due decisero di fargli un bagno e iniziarono a chiamarlo Reba.

Reba è un cucciolo molto affettuoso che abbandonato a se stesso non ha perso la fiducia nell’essere umano. Fortunatamente per quelle stradine di campagna sono passiti loro che senza pensarci un attimo l’hanno accolta nella loro casa e nelle loro vite.

Momentaneamente nonostante le coccole e l’accoglienza il cane è ancora restio a uscire fuori casa. Probabilmente la paura di essere abbandonato nuovamente è molta.
A quanto raccontato dalla famiglia sono passati solo pochi giorni ma il cane è già ingrassato e sta imparando cosa significa avere una famiglia

“Il suo livello di energia è molto migliorato e lei è un’amore”, ha detto la famiglia  Lenker. “Tutto ciò che vuole fare è coccolarci e darci baci. È la sua cosa preferita da fare e ha iniziato da appena l’ho portata in macchina. ” “Si fida così tanto di noi e ci siamo innamorati”.

I coniugi dopo aver visto l’affetto e l’amore che il cane aveva dato ad entrambi come in segno di riconoscenza per averlo salvato, non hanno pensato neanche per un attimo a portarlo in un rifugio, e  senza nemmeno consultarsi tra di loro Reba è entrata immediatamente a far parte della famiglia.

Secondo gli ultimi aggiornamenti sembra che il cane fosse in quelle condizioni di denutrizione perché qualcuno le ha sparato rompendole la mascella e lasciandola in quel campo a morire. Ma  fortunatamente e stata trovata dalla sua nuova famiglia.

I genitori adottivi  di Reba hanno  infatti ragguagliato tutti sulle condizioni di salute del cane, affermando che il veterinario sostiene che il proiettile è rimasto incastrato nell’osso, e un’operazione sarebbe troppo complicata e potrebbe solo peggiorare la situazione.

Quindi il cane dovrà seguire una dieta speciale per il resto della sua vita ma i suoi nuovi genitori adottivi non sono preoccupati. A risarcirli di tutto sarà  l’amore reciproco.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI