Home News Angeli dei 4 Zampe Cane abbandonato sulla terrazza con un grosso tumore: “Faceva schifo”

Cane abbandonato sulla terrazza con un grosso tumore: “Faceva schifo”

CONDIVIDI
maltrattamento animali
Cane con tumore, abbandonato in una terrazza

Cane con grosso tumore abbandonato a se stesso in una terrazza

Anziché curarla, hanno preferito abbandonarla sulla terrazza di casa. E’ il triste destino di Kika, una dolce bulldogue inglese, vittima di negligenza e di indifferenza.

L’esemplare aveva una vita perfetta o così sembrava che fosse. Circondata dalla sua famiglia fino a quando non ha iniziato a crescere un grumo, nella parte posteriore del suo corpo, sotto la sua coda.

I proprietari schifati dall’aspetto del cane, hanno così deciso di di metterlo in terrazza. Dal giorno all’indomani, Kika che fino a quel momento aveva sempre vissuto in casa, si è trovata da sola, a vivere all’esterno, esposta giorno e notte, in tutte le stagioni, caldo o freddo, alle intemperie.

Le sue condizioni di salute peggioravano giorno dopo giorno e il grumo, che si è rivelato essere un tumore, continuava a crescere ed ad espandersi, minacciando gli organi vitali.

I padroni erano indifferenti alle sue condizioni. Kika aspettava solo la morte su quella terrazza.

L’unica speranza per quel cane era un intervento con il quale aspettare la massa tumorale.

Grazie alla segnalazione di alcuni vicini, il caso di Kika è stato preso a cuore dal noto veterinario spagnolo Viktor Larkhill, che ha creato la Viktor Larkhill foundation proprio per aiutare casi di cani con patologie gravi, dati per spacciati.

Lo stesso Larkhill approdò in Sicilia per salvare una cagnolina, una cucciola, di nome Etna, recuperata da alcune volontaria, affetta di idrocefalo.

Leggi anche–> E’ solo una cucciola che rischia di morire: per lei Viktor Larkhill arriva in Sicilia

Salvataggio cani

Kika è stata recuperata dal veterinario di Barcellona.

“Kika era così gioiosa quando ci ha visto arrivare. Un tipico bulldog giocherellone. E’ stato sufficiente un massaggio alla pancia. Voleva solo giocare”.

Scrive la Larkhill foundation, diffondendo l’appello per aiutare Kika.

I proprietari hanno consentito ad affidare il cane alla fondazione.

“Le abbiamo promesso che tutto sarebbe andato bene e che la sua nuova vita inizia oggi”.

Fortunatamente, dagli accertamenti e dalle analisi veterinarie, nonostante le dimensioni gigantesche del tumore, che provoca dolore, non vi sono metastasi.

Una volta operata, Kika potrà tornare a nuova vita, questa volta, con una famiglia che saprà amarla come si merita.

Ecco il video del recupero di Kika

C.D.