Home News Cane accusato di aggressione si rivela un eroe

Cane accusato di aggressione si rivela un eroe

CONDIVIDI

Torniamo nuovamente a parlare di aggressione da parte di un pitbull ai danni della propria amica umana.

Chako nella clinica veterinaria

La leggenda vuole che questi cani siano cattivi a prescindere da tutto, perché sono forti e possenti. Ma se pensiamo ai maltrattamenti e agli abbandono avremo il perfetto cane cattivo.

Chako è un pitbull che è stato adottato per poi essere abbandonato di nuovo. Purtroppo a causa del terrorismo mediatico perpetrato nei confronti dei pitbull, nessuno voleva più prendersene cura. Alcuni ragazzi lo hanno trovato vagante per strada. Dopo averlo recuperato, lo portarono ad un rifugio locale dove, la dolcezza del suo muso conquistò una giovane coppia che decise di adottarlo.

Louise, la nuova “mamma” di Chako strinse subito un bellissimo rapporto con il cane e dopo pochi giorni erano inseparabili.

Un giorno però accadde qualcosa di terrificante. I vicini di Tom e Louise sentirono delle forti grida provenienti dalla loro abitazione e decisero di chiamare la polizia che non tardò ad arrivare.

Potrebbe interessarti anche—>/news/cane-eroe-gringo-il-randagio-che-ha-salvato-un-giovane-dagli-aggressori

La scena che i poliziotti si trovarono dinanzi era raccapricciante. Louise era sdraiata a terra priva di sensi, Chako pieno di sangue e Tom disperato che urlava “Guardate cosa ha fatto alla mia Louise”.

La donna fu portata d’urgenza in ospedale e il cane trasferito in una clinica veterinaria. Fin dalla prima osservazione, il veterinario ha notato qualcosa di sospetto. Il sangue non era della donna ma era di Chako, infatti il cane aveva più di 10 tagli profondissimi ed era in gravi condizioni. Per il veterinario appariva chiaro che Chako era stato aggredito e non il contrario.

Una tesi confermata a distanza di poco tempo. La padrona chiamò la clinica spiegando quanto accaduto e scagionando il povero Chako. Era stato il marito a colpire il cane che aveva cercato di difendere la padrona. L’uomo infatti aveva iniziato ad aggredire la donna e Chako si era frapposto per proteggerla, ricevendo le pugnalate al posto della padrona.

Una volta appurato che Chako non era colpevole, al contrario un eroe che aveva cercato di salvare Louise, il problema che si presentava era sostenere le cure veterinarie per salvare Chako. La padrona non aveva le risorse economiche per questo sono di nuovo intervenuti i volontari che avevano salvato Chako dalla strada, avviando una raccolta fondi per provvedere alle spese cliniche.

Chako il cane eroe

Tutta la comunità si è stretta al destino del cane, persino il Sindaco della cittadina ha deciso di donare qualcosa per le cure.

Chako è tornato a vivere con Louise e più nessuno potrà mai più separarli. Neanche l’ex marito di Louise, in attesa di giudizio per il reato di crudeltà sugli animali.

Potrebbe interessarti anche—>/news/cane-eroe-new-york-fuga-gas/

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI