Home News Bosco, il Beagle che dopo due anni ha ritrovato il suo proprietario...

Bosco, il Beagle che dopo due anni ha ritrovato il suo proprietario – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:26
CONDIVIDI

Bosco è un cane Beagle che un giorno e scappato via di casa. Dopo due anni di disperate ricerche, ha ritrovato il suo proprietario. 

Bosco, il Beagle che dopo due anni ha ritrovato il suo proprietario (screenshot YouTube)
Bosco, il Beagle che dopo due anni ha ritrovato il suo proprietario (screenshot YouTube)

Ogni giorno vi raccontiamo storie che riguardano episodi esilaranti e storie commoventi sul mondo animale. Cani, gatti e altri animali sono sempre più protagonisti della nostra vita quotidiana e tutti noi abbiamo a cuore la loro salute.

Purtroppo, non tutti vivono una vita tranquilla. Alcuni vengono maltrattati e abbandonati, mentre altri, proprio come “il vagabondo” della storia Disney fuggono in cerca di un’avventura.

La vita però non è un film o una favola e certe volte, proprio come nella storia di cui vi parleremo oggi, i nostri amici a quattro zampe potrebbero dover lottare per la sopravvivenza.

Grazie alle tecnologie in nostro possesso non dovrebbe essere difficile risalire alla posizione del nostro amato cane, ma certe volte il destino ci gioca brutti scherzi.

Potrebbe interessarti anche: Negao, il cane che aspetta da 10 anni il proprietario morto

Bosco, il Beagle che dopo due anni ha ritrovato il suo proprietario

Bosco, il Beagle che dopo due anni ha ritrovato il suo proprietario (screenshot YouTube)
Bosco, il Beagle che dopo due anni ha ritrovato il suo proprietario (screenshot YouTube)

Il protagonista della nostra storia si chiama Bosco ed è un cagnolino di razza Beagle. Il nostro amico a quattro zampe abitava in una bellissima casa nel Rhode Island, in America.

Il nostro amico conduceva una vita serena e ricca d’amore insieme al suo proprietario, B. B.. Un giorno però questa tranquillità è stata interrotta da un evento spiacevole.

Bosco un giorno, forse per aver visto un micio o un altro animale, è scappato di casa. Il suo guinzaglio non era forse legato bene e dunque, la fuga è stata facilitata da questo scherzo del destino.

Il nostro amico a quattro zampe correndo è finito per addentrarsi in un bosco e da qui non è più riuscito a trovare la via del ritorno presso la sua abitazione.

Bill, il suo proprietario, non avendo più visto Bosco ha subito chiesto aiuto ai soccorsi per trovare il suo amatissimo cucciolo che nel frattempo, tutto solo si è ritrovato a lottare per la sopravvivenza.

Per due anni di Bosco nessuna traccia. Il cagnolino per tutto questo tempo vagava alla ricerca del suo proprietario e nel frattempo si nutriva di avanzi dei ristoranti che trovava nella spazzatura.

Un giorno però, la Provvidenza ha deciso di aiutare Bosco attraverso l’associazione Missing Dogs of Massachusetts. Una ragazza che lavora come volontaria in questa struttura, si è occupata delle ricerche di Bosco.

Così un giorno la ragazza piazzò una trappola per attirare il nostro amico a quattro zampe e, con grande sorpresa, vi riuscì a primo colpo.

Dopo aver trovato il cane, la ragazza ha immediatamente contattato Bill, il quale si emozionò sentendo la voce del cucciolo, quel cane che non vedeva da due anni.

Al momento del ritrovamento, però, l’uomo si era trasferito e dunque il loro incontro non è stato facilissimo da organizzare anche a causa della disabilità di Bill.

Come racconta il seguente video, la storia ha colpito profondamente la volontaria, la quale decise di fare qualcosa per riunire i due. Così la ragazza decise di percorrere 3.200 chilometri per ricongiungerli.