Home News Cane a bordo di un aereo: un utente Twitter si lamenta e...

Cane a bordo di un aereo: un utente Twitter si lamenta e viene criticato

CONDIVIDI
(Twitter)

Qualcuno ha portato un cane su un aereo e in tanti lo hanno adorato, tranne chi su Twitter si è lamentato della situazione con un messaggio. L’utente ha scritto: “Può qualcuno spiegarmi il f…o motivo per cui c’è un cane in questo aereo?”. Ovviamente l’uomo è stato duramente criticato da molti: “È un bravo ragazzo e trovo il tuo atteggiamento disgustoso”, ha replicato un utente. Un altro ha ricordato: “Perché ha comprato un dannato biglietto e preferisce volare invece che guidare… La prossima domanda?”. C’è infine chi posta le foto del proprio cane e scrive: “Il mio bambino vola tutto il tempo con me”.

Allergica ai cani: viene fatta scendere dall’aereo

Per i cani volare in aereo è ormai un diritto acquisito. Lo dimostra anche una scena davvero inusuale registrata a bordo di un volo della Southwest Airlines in partenza da Baltimora. Una passeggera allergica ai cani, prima del decollo, vedendo che a bordo vi erano due animali ha chiesto al personale di farli scendere. Tuttavia, uno dei due esemplari era un cane guida, affidato al sostengo emotivo di un passeggero. Il secondo cane, di taglia piccola, viaggiava tranquillamente con il proprietario.

La passeggera nonostante le spiegazioni del personale di bordo ha continuato a pretendere che i due cani fossero fatti scendere dal volo. Per evitare problemi, gli addetti della Southwest hanno invitato la donna a scendere e a prendere il volo successivo. Dinanzi al rifiuto della passeggera di mostrare una documentazione medica relativa all’allergia, il personale della compagnia è stato costretto a chiamare la polizia per farla scendere dal velivolo prima della partenza.

Cane salta dall’aereo: è il panico

In precedenza, invece, c’era stata tanta paura per un cane che è riuscito a scappare dalla sua gabbia e a saltare fuori dall’aereo finendo nel bel mezzo della pista dell’aeroporto internazionale di Wuhan, nella provincia cinese di Hubei. Per recuperare l’animale, un golden retriever, sono stati necessari otto membri del personale dell’aeroporto. Il povero animale alla fine è stato ferito gravemente con diversi colpi di pistola e percosse. Infatti, dalle immagini diramate in rete con un post di denuncia sui social, si possono vedere le ferite sull’addome dell’animale nonché diversi ematomi sanguinanti sul muso. Il proprietario ha espresso la propria indignazione.

In realtà, per questo adorabile cane, le cose sono andate meglio rispetto ad altri esemplari rimasti vittime di un sistema per il quale la vita di un essere vivente non ha valore. Infatti, nel mese di marzo scorso, si sono registrati diverse vicende in cui due cani sono rimasti uccisi sulla pista di un aeroporto: alle Hawaii e in Nuova Zelanda dove un cucciolo impaurito, scappato sulla pista è stato ucciso a colpi di arma da fuoco.

GM