Home News Canada, boxer malnutrito viene salvato da un pronto intervento

Canada, boxer malnutrito viene salvato da un pronto intervento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:39
CONDIVIDI

In Canada, esattamente nella cittadina portuale di Yarmouth, un boxer viene salvato in extremis: pesava meno della metà di un peso comune ed era quasi in fin di vita.

boxer canada
Bilbo Waggings, il boxex salvato in Canada (Screenshot Twitter)

I cani non sono un gioco. E quando non ci sono né soldi (purtroppo) né più l’affetto (sinonimo di amarezza) dovrebbe subentrare la responsabilità di affidare i nostri amici a quattro zampe a qualcuno davvero competente, che abbia l’accortezza di curarlo nei minimi dettagli.

Siamo a Yarmouth, cittadina portuale del Canada, e i protagonisti sono un uomo e una donna (denunciati per maltrattamento) e un povero boxer: un cane che stava per rimetterci la vita. Lasciato quasi morire senza acqua né cibo. Il cagnolone (che tanto non lo era più) pesava solo 30 chilogrammi: meno della metà di un peso comune, e cioè 70 kg. L’SPCA (l’organizzazione per la protezione degli animali) ha affermato che il cane è stato trovato a vagabondare in solitudine e in pessime condizioni.

Ti potrebbe interessare anche: Cesenatico, salvata una grossa tartaruga impigliata in una rete

Bilbo Waggings, il boxer che in Canda è stato salvato da una morte sicura

boxer canada
Bilbo Waggings, il boxex salvato in Canada (Screenshot Twitter)

Soprannominato, dopo essere stato salvato, Bilbo Waggings. In verità non è un soprannome, ma un nome a tutti gli effetti. I funzionari dell’SPCA hanno risposto con un grande intervento alla fuga del cane e lo hanno portato subito dal veterinario per i dovuti accertamenti e per permettergli  diavere una giusta assistenza dopo un trauma davvero grande. Jo-Anne Landsburg, ispettore capo provinciale della Nova Scotia SPCA afferma che: ““Il cane, trovato in condizioni di vera difficoltà, era meno della metà del peso che avrebbe dovuto essere”.

Landsburg non si è fermato alle dichiarazioni poc’anzi riportate, ma ha affermato che chiunque si trova in difficoltà in relazione alle cure di un cane deve chiedere immediatamente aiuto. Una vita in queste condizioni poteva spegnersi da un momento all’altro. Solo la forza e la voglia di andare avanti di questo piccolo grande boxer ha fatto sì che potesse continuare a vivere. Ma non sempre le cose possono andare per il verso giusto.

Ti potrebbe interessare: SpongeBob, un manifesto per sensibilizzare le nuove generazioni – VIDEO

Davide Garritano