Home News Cane costretto a vivere legato ad una catena: viene salvato dopo 9...

Cane costretto a vivere legato ad una catena: viene salvato dopo 9 anni 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:04
CONDIVIDI

Un cane è stato costretto per tutta la sua vita ad una catena. Il quattro zampe trascorreva così le sue giornate fino al suo incontro con una volontaria di Peta

cane legato catena
Edith, il cane che ha vissuto tutta la sua vita legata ad una catena (Screenshot Video)

Questa vicenda ha inizio nel 2007, quando una volontaria di Peta, Jessica, ha incontrato Edith, un cagnolino che trascorreva le sue giornate legato ad una catena.
Il quattro zampe era vincolato ad un tubo di metallo, posto in un terreno abbandonato.

Purtroppo l’animale aveva già dei proprietari e la legge non le consentiva di sottrar loro il cane. Così la giovane, ferma nei suoi propositi di aiutare il cucciolone come poteva, ha iniziato a fargli visita di nascosto e prendersi cura di lui.

La ragazza forniva al cane tutto ciò di cui aveva bisogno: gli portava cibo e acqua e trascorreva del tempo con lui. La volontaria non gli faceva mancare coccole e divertimento, giocando insieme al Fido.

Jessica ha provveduto a realizzare anche una cuccia per assicurare al quattro zampe un riparo dal sole cocente e dalle intemperie. Col passare del tempo il loro legame è diventato sempre più forte e la donna è riuscita a conquistare la fiducia dell’animale.

Le “visite segrete” della volontaria si sono protratte per nove anni, fino a quando è accaduto qualcosa di inatteso.

Volontaria si occupa di lui per nove anni: il cane sparisce

volontaria salva cane nove anni
Edith, il cane che ha vissuto tutta la sua vita legata ad una catena (Screenshot Video)

Quel giorno Jessica si era recata al solito posto in cui il Fido era vincolato, ma di Edith nessuna traccia: il cane era scomparso. I padroni stavano traslocando e avevano condotto il Fido altrove e non c’era modo per rintracciare la nuova posizione dell’animale.

La giovane non poteva far altro che rassegnarsi all’idea di non rivedere più il cucciolo, anche se il pensiero di come il cane avrebbe trascorso le sue giornate, senza le sue cure e il suo affetto, non le dava pace.

I suoi colleghi nel vederla affranta e preoccupata per le sorti del Fido, hanno deciso di entrare in azione e cercare di ritrovare il cane. Le ricerche dell’animale sono durate due anni. Due anni di vane ricerche, mosse solo dalla speranza di trovarla e far ritornare il sorriso a Jessica.

E alla fine i loro sforzi sono stati premiati, riuscendo a trovare Edith. Ma l’intervento dei volontari di Peta non si è limitato a rintracciare il cane. I ragazzi infatti sono riusciti a convincere i proprietari di Edith a cedere il cane, e hanno organizzato un incontro tra il cucciolo e la ragazza.

Potrebbe interessarti anche: Cane legato ad un albero con una corda, riporta gravi ferite al collo

Il loro incontro è stato ripreso e condiviso sul web e il dolce momento a cui hanno dato vita ha emozionato il mondo dei social. Il loro affetto non si era minimamente affievolito e la gioia che traspare dai loro abbracci è immensa.

Ora Edith vive libero da qualsiasi catena e con la donna che per la prima volta gli ha fatto conoscere cosa è l’amore.

M. L.