Home Foto Cane fedele aspetta il padrone morto accanto al letto vuoto dell’ospedale

Cane fedele aspetta il padrone morto accanto al letto vuoto dell’ospedale

CONDIVIDI

Un cane fedele aspetta il ritorno del padrone

fedeltà cane
Cane fedele aspetta il padrone morto in ospedale

Chissà cosa significa per un cane restare da solo, dal giorno all’indomani senza il suo padrone. Una domanda retorica che dovrebbe essere sempre ripetuta e dovrebbe risuonare nell’animo delle persone di fronte all’immagine di fedeltà assoluta che solo i cani sanno dimostrare.

Cani che come Hachiko, che ha aspettato il ritorno del padrone per 10 anni a una stazione dei treni di Tokyo, rinunciano alla loro vita per il padrone e sono pronti a lasciarsi morire.

Moose è una dolce meticcia trovata nel 2017 legata a un guardrail e venne portata in un canile in Georgia, negli Stati Uniti. Purtroppo, nessuno aveva richiesto di adottarla e venne inserita nella lista dei cani da sopprimere. Grazie alla collaborazione dei volontari dell’associazione Eleventh Hour Rescue’s Moose fu salvata e trasferita in un rifugio “no kill” prima che l’abbattessero.

A distanza di qualche settimana, un uomo arrivò in canile e s’innamorò perdutamente di lei. Sembrava una storia a lieto fine e invece, dopo un anno, il nuovo padrone di Moose si è ammalato e venne portato in ospedale dov’è morto.

Moose ha continuato ad aspettarlo vicino al letto di ospedale ormai vuoto. L’immagine della dolce meticcia che dopo aver trovato finalmente l’affetto e l’amore di una persona, rimasta sola ha commosso migliaia di persone.

I volontari hanno infatti diramato l’appello per Moose, condividendo la fotografia del cane accanto al letto del suo padrone in ospedale. Fissa nel vuoto, continuando ad aspettarlo.

 

*** 6/22/19 Update: MOOSE HAS BEEN ADOPTED by a wonderful family who will care for and love him for the rest of his…

Pubblicato da NorthStar Pet Rescue su Lunedì 17 giugno 2019

“Moose era seduta pazientemente accanto al letto d’ospedale del suo papà umano, in attesa che tornasse, non sapendo che era morto. Sta soffrendo molto per la perdita del suo papà umano. Per favore, aiuta Moose a trovare una nuova casa e una famiglia da amare. E ’ una dolce ragazza, felice di vivere. Ha solo bisogno di persone che aiutino il suo cuore a guarire. È un incrocio di Labrador di tre anni addestrato, ama i bambini, va d’accordo con i cani ,ma non è adatto a una casa con gatti o uccelli. Ma le persone, lui, le ama! Così tanto che Moose starebbe meglio in una casa dove non viene lasciato da solo tutto il giorno, sente molto la mancanza delle persone che ama. Ricuciamo questo cuore spezzato, insieme”, hanno scritto i volontari della North Star Pet Rescue, un’organizzazione benefica del New Jersey, Stati Uniti.

Il post è stato ripreso dalla prima associazione che salvò Moose e grazie alle condivisioni, sono arrivate migliaia di richieste di adozione. Nel giro di una settimana, i volontari sono riusciti ad individuare la famiglia perfetta per lei.

Infatti, tra gli aggiornamenti lo staff ha scritto lo scorso 22 giugno che “Moose è stato adottato da una bellissima famiglia”, ringraziando tutti coloro che hanno contribuito al lieto fine.

Un altro cane di nome Stefano ha conquistato il cuore di numerose persone. Il dolce volpino aveva infatti aspettato per tre anni il ritorno del padrone davanti all’ospedale di Caltanissetta. Purtroppo, il padrone morì in ospedale ma il cane continuò ad aspettarlo. Il personale dell’ospedale prese a cuore quel dolce esemplare, prendendosi cura di lui fino a quanto Stefano non è morto, probabilmente dopo essere rimasto investito da un’auto.

Leggi–> Morto stefano il volpino che aspettava da 3 anni il ritorno del padrone

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI