Home News Cane investito, il suo compagno di giochi non lo abbandona – VIDEO

Cane investito, il suo compagno di giochi non lo abbandona – VIDEO

CONDIVIDI
cane investito
(screenshot video)

I cani sono famosi per la loro lealtà – non solo nei confronti della famiglia che li adotta, ma anche nei confronti dei loro compagni di gioco. I residenti in una città cinese hanno assistito ieri a come un cane fedele ha cercato di rianimare un compagno che era stato ucciso da un’auto. Il cane nero è stato visto mentre cercava di trascinare il suo compagno morto sull’asfalto. L’animale lo spostava ripetutamente nella speranza di svegliarlo. La vicenda, con annesso video, è riportata da The Daily Mail.

Secondo quanto riporta bjnews, il video è stato girato a Yibin, nella provincia sud-occidentale della Cina, nel Sichuan. Il cane è stato abbattuto e ucciso mentre attraversava una strada di fronte a un albergo, riporta la stampa locale. L’auto che colpì il cane si allontanò senza fermarsi. L’animale fu lasciato nel mezzo della strada mentre si contorceva e agonizzava. Nessuno degli automobilisti o pedoni di passaggio si fermò per controllare le sue condizioni.

Il video condiviso da bjnews mostra tre dei suoi compagni di gioco che vanno a controllare il cane che stava lottando per la sopravvivenza. Il cane nero era uno di loro. La signora Zhang, che lavora in un negozio vicino, ha detto a bjnews di aver visto il cane nero scuotere il suo compagno morto sul ciglio della strada verso le 13:00. Erano stati visti giocare insieme spesso nella zona, secondo i residenti locali.

Cane investito: cosa prevede la legge in Cina?

La signora Zhang ha detto che il personale di uno studio veterinario locale è arrivato in seguito e si è occupato della carcassa del povero animale morto. Non esiste una legge in Cina per proteggere i cani da compagnia e altri piccoli animali. La consapevolezza pubblica rispetto al benessere dei cani è relativamente bassa rispetto all’Occidente.

Nelle scorse ore, un’indagine sotto copertura della PETA Asia ha rivelato come cani purosangue in Cina siano stati spremuti in gabbie minuscole e arrugginite in condizioni estremamente sporche da allevatori avidi e costretti a riprodursi senza sosta. L’indagine di PETA Asia ha esposto le condizioni in 13 allevamenti di cani a Shanghai, nella provincia del Guangdong e nella provincia dello Shandong.

 

GUARDA VIDEO

GM