Home News Cane la lecca, donna muore a causa di un batterio killer

Cane la lecca, donna muore a causa di un batterio killer

CONDIVIDI
@Getty images

È da non credere il modo in cui è morta una donna. Il suo cane l’aveva leccata, purtroppo però dopo questo gesto d’affetto la stessa è morta.

Un controverso caso riguardante la morte di una donna sembra possa essere ricondotto ad un contatto stretto con il suo cane. La vicenda è accaduta a Milwaukee, una delle città più importanti degli Stati Uniti. Si ritiene che la vittima abbia contratto una infezione letale dopo essere stata leccata da un quattrozampe. Un’altra persona aveva sviluppato la stessa infezione all’inizio di questo mese. Come conseguenza di ciò, i medici hanno dovuto procedere con l’amputazione delle mani e delle gambe. I dottori pensano che a provocare tutte queste dannosissime conseguenze sia stato un batterio trasferito dai cani alle persone.

La vittima in questione si chiamava Sharon Larson ed aveva appena avuto un cucciolo in regalo. A quanto pare, giocando con lui si, l’animaletto si sarebbe provocato un piccolo taglio, che Sharon ha provveduto prontamente a far controllare da un veterinario all’indomani. Ma poche ore dopo anche lei aveva necessitato di cure mediche, ed anche urgenti. Infatti la donna aveva accusato un forte malessere, tale da richiedere il ricovero in ospedale. Don, il marito di Sharon, è ancora incredulo. “Mi è stato detto che poteva essere colpita quattro volte da un fulmine e sopravvivere, oppure che avrebbe potuto vincere per due volte la lotteria. Ma morire in questo modo è una cosa decisamente molto più rara. Mia moglie è stata incredibilmente sfortunata”.

Cane la lecca, donna muore a causa di un batterio

I medici sulle prime avevano scambiato il malore della donna per una banale influenza. “Ma gli antibiotici generali che le avevano dato non hanno fatto effetto”, dice l’uomo. E Sharon è morta così, a 58 anni. “Mi sento come se mi avessero derubato. Ho perso la mia compagna di vita, la mia migliore amica. La mia ragione di vita”.

I medici gli hanno detto che la donna è risultata positiva al capnocytophaga. E hanno anche aggiunto che questo batterio trovato nella saliva della maggior parte dei cani, dei gatti e persino di alcuni umani, raramente sono così pericolosi e quasi mai mortali. Ma quando alcune persone entrano in contatto con esso, può avere conseguenze devastanti, come per Sharon.

A.P.