Home News Padova, cane minacciato dalla vicina di casa che odia gli animali: “Ve...

Padova, cane minacciato dalla vicina di casa che odia gli animali: “Ve lo ammazzo!”

CONDIVIDI

Succede anche questo. Una donna odia talmente tanto gli animali da minacciare i vicini di casa di ammazzare il loro cane. Si tratta di un bel Pinscher, nei confronti del quale ora l’attenzione è massima. Perché la minaccia perpetrata da questa persona che deve avere evidentemente più di un problema non è stata per niente sottovalutata da parte dei loro padroni. Il fatto è successo a Padova, nel quartiere Stanga.

Gli stessi fanno sapere che la donna ed i suoi parenti avevano scaricato delle sostanze tossiche nel giardino, avvertendo anche i proprietari dell’animale e sfidandoli a vedere se il quattrozampe fosse andato ancora lì. E difatti di lì a poco il cane minacciato aveva cominciato a tossire in maniera preoccupante. Inoltre erano state ritrovate delle polpette avvelenate nel loro cortile. Ed i sospetti su chi le avessero disseminate erano ovviamente tutti incentrati sull’antipatica vicina. “Abbiamo cominciato a sospettare del fatto che si trattasse di lei”.

Cane minacciato, non è il solo: c’è una novella Crudelia De Mon

Le due famiglie vivono in un condominio, ed in sede di assemblea la donna ha alzato la voce contro i vicini di casa che hanno degli animali domestici al loro seguito. Questa si sarebbe lamentata del fatto che gli animali abbaino, accuse che potrebbero anche essere fondate se non fosse per il fatto che, di tanti nuclei familiari, soltanto lei si sarebbe espressa negativamente su questa cosa. E la sua collera ingiustificata cade tutta sulle spalle dei poveri padroni.

Non può nemmeno parlare di deiezioni lasciati in giro, perché tutti i proprietari dei cani condominiali a quanto pare risultano essere molto attenti e rispettosi delle regole su questo aspetto. Ora non in pochi starebbero pensando alla possibilità di tutelare se stessi ed i loro amici a quattro zampe rivolgendosi alle forze dell’ordine. Un altro cane stava rischiando di fare una brutta fine, a causa delle sue condizioni di salute precarie. Era un Labrador ormai in età avanzata ed anche malato. Senza una soluzione felice ed insperata, il suo destino sarebbe stato segnato: il cane sarebbe stato soppresso. Ma per fortuna è accaduta una cosa incredibile.

A.P.