Home News Cane muore d’infarto a causa dei fuochi d’artificio

Cane muore d’infarto a causa dei fuochi d’artificio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:42
CONDIVIDI

Un cane muore d’infarto per paura dei fuochi d’artificio

cane infarto fuochi artificio

E’ morta tra le braccia del suo proprietario, nella sua casa a Esquel, nella provincia di Chubu, in Argentina.

Magui era una dolce esemplare di boxer molto amata dalla sua famiglia. Un cane anziano stroncato da un infarto provocato dalla paura dei botti e dei fuochi d’artificio.

La tragedia è stata raccontata in un post dalla padrona, pubblicando una fotografia nella quale si vede un ragazzo che abbraccia la boxer, cercando di tranquillizzarla e di calmarla. Purtroppo, ogni tentativo è stato vano e nell’arco di pochi minuti, Magui è deceduta tra le braccia della sua famiglia.

“Era la nostra amata mascotte. Era vecchiettina e aveva paura dei fuochi pirotecnici. Non sapevamo dove metterla al riparo mentre qualcuno si divertiva con i fuochi d’artificio”, scrive la padrona in un post, denunciando gli ultimi attimi drammatici che ha vissuto con la sua dolce Magui. Nessun veterinario si è infatti reso disponibile ad intervenire. E’ l’amara denuncia dei padroni di Magui che hanno poi invitato a non sparare i fuochi d’artificio e i botti per le festività.

“Io e mio fratello abbiamo il cuore spezzato. Per favore, non sparate i botti”, ha concluso, con amarezza, la giovane padrona.

Fuochi d’artificio pericolo per gli animali

Il post è stato ripreso dalle associazioni animaliste tra le quali Adae che ha ribadito le conseguenze fatali dei fuochi d’artificio.

“Questa famiglia ha perso un membro importante, un’amica. Manifestiamo il nostro ripudio nei confronti di coloro che hanno causato questo dolore inaspettato e ingiusto. Cos’altro aspetti che accada per capire che è sbagliato? Non ci stancheremo mai di ripeterlo: no ai botti”. Scrive Adae.

Purtroppo, si continua a minimizzare gli effetti e le conseguenze dei botti sugli animali che siano domestici o selvatici. Ogni anno, le organizzazioni ricordano i pericoli e le vittime.

Animali anziani, con patologie cardio respiratorie, maggiormente esposti come le razze brachicefale, sono più a rischio. In questo scenario, nessuna specie è immune. Cavalli, gatti, conigli, uccellini o scoiattoli. Molti comuni hanno optato per il divieto per tutelare gli animali. Sono numerose le alternative come giochi di luce e musica.

Magui è l’ennesima vittima di questa tradizione.

Ti potrebbe interessare–>

Fuochi d’artificio: le alternative per tutelare i nostri 4zampe

Il cavallo ha paura dei botti e fuochi d’artificio

Come aiutare il cane che ha paura dei fuochi d’artificio e dei botti

Cane e coniglio morti a causa dei fuochi d’artificio: bisogna fare qualcosa!

Vietati i fuochi d’artificio alle Galapagos per proteggere gli animali

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI