Home News Cane paralizzato bloccato in aeroporto rischia di essere soppresso

Cane paralizzato bloccato in aeroporto rischia di essere soppresso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:11
CONDIVIDI

Un cane paralizzato è bloccato in aeroporto a New York e rischia di essere soppresso senza motivo: parte la mobilitazione per salvargli la vita.

cane paralizzato aeroporto
Cane paralizzato bloccato in aeroporto (Foto Instagram)

Si chiama Berry ed è un bellissimo esemplare di mix Border Collie che qualche giorno fa è arrivato all’aeroporto JFK di New York su un volo proveniente dalla Giordania. Il cane, regolarmente vaccinato, è paralizzato ma completamente sano. Purtroppo, è attualmente bloccato in quarantena e rischia di essere soppresso per un fatale errore dei funzionari addetti al controllo.

A causa di un’inesattezza nei documenti del cane, infatti, i funzionari hanno erroneamente ritenuto che Berry sia ammalata e pericolosa per la salute pubblica. Pertanto, hanno attivato immediatamente la procedura di quarantena e adesso il cane paralizzato è rimasto da solo, bloccato in aeroporto. Cosa più grave, Berry rischia di essere soppressa per un motivo da non credere.

Sola e paralizzata, Berry rischia di essere soppressa per errore

cane rischia eutanasia
Il cane che rischia l’eutanasia in aeroporto (Screenshot Video)

A mobilitarsi per salvare Berry, il cane bloccato in aeroporto per un errore burocratico, c’è l’associazione internazionale Paws Unite e in particolare la dottoressa Meredith Festa. E’ stata lei a prendersi carico di questa storia che rischia di concludersi con il peggiore degli epiloghi.

Una volta scattata la quarantena, il cane deve rimanere in isolamento per almeno 28 giorni. Peccato che Berry non ha alcuna malattia pericolosa, ma essendo paralizzata necessita di cure particolari come il cambio del pannolone per i bisogni o la carrozzina per cani disabili per poter camminare.

E’ stata la stessa Meredith Festa a spiegare che al momento “Berry è spaventata e non riesce a camminare”. Il cane è stato abbandonato dalla sua padrona subito dopo l’atterraggio e probabilmente si starà chiedendo perché è sola e nessuno si prende cura di lei. Al momento, visto l’abbandono, ad essere responsabile dell’animale è la Royal Jordanian Airlines.

Sarà proprio la compagnia aerea a dover decidere se sopprimere il cane o se sostenere le spese economiche necessarie per lasciarla in quarantena. Al momento, l’associazione Paws Unite si è offerta di intervenire per pagare quanto dovuto e salvarle la vita: nel frattempo, però, nessuno si prende cura delle particolari esigenze di Barry che rischia di soffrire ancor più del dovuto questa situazione paradossale.

A interessarsi dell’incredibile situazione del cane paralizzato bloccato in aeroporto che rischia di essere soppresso per errore anche un’altra organizzazione no-profit, la Kris Kelly Foundation, che ha diffuso sui social un accorato appello per diffondere più possibile la storia di Berry e provare a salvarle la vita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Call ARK (212) 973-8275 and CDC (718) 553-1685 PARALYZED DOG STUCK IN QUARANTINE AT JFK AIRPORT FOR NO REASON! From Lara Abdallat below @laraabdallatt Please DM her if you can help. On aug. 24th I flew a paralyzed dog from Jordan to newyork – JFK. Not my first time to fly a paralyzed dog to find it a loving home within our American friends. All papers are verified and certified. Fully vaccinated passport, health certificate and bill of lading. Again , Berry is fully vaccinated, healthy but paralyzed. CDC at the airport claims that berry is ill, which is not true. And they told us never to fly paralyzed dogs again to USA premises. Please I need help, advice , a lawyer. CDC wants to run a test , which we don’t mind. But also wants to put the dog in quarantine for 4-6 months. And the airport facility can’t keep her there that time. Or they want us to make the one easy decision which is to euthanize berry. Is this justice. We flew berry for a better life. Is this justice and ok by the people of America. The people of freedom and humanity? #paralyzeddog @jfkairport #dogs #paralyzed @nytimes @humanesocietyny @nycfc @nypost #jfk @laraleatrump #quarantine @flotus @realdonaldtrump #jordan

Un post condiviso da KK (@kriskellyfoundation) in data:

C.B.