Home News Il cane resta al fianco del padrone in ospedale: sentiva che stava...

Il cane resta al fianco del padrone in ospedale: sentiva che stava morendo

CONDIVIDI

Il cane resta al fianco del padrone in ospedale

La storia commovente del piccolo Benny ha conquistato tutti. Questo adorabile esemplare, un meticcio di taglia piccola, fu salvato dopo il passaggio dell’uragano Harvey nel 2017.

Benny venne poi adottato da una famiglia a Washington (USA) e si legò in maniera particolare al padre di famiglia Scott Ballenger. Cane e padrone divennero così inseparabili.

“Benny aveva paura delle persone, non sapevamo perché ma amava mio padre. Ogni volta che sentiva arrivare la macchina di mio padre, usciva di corsa per vederlo”, ricorda Alexis Nazarino, figlia di Ballenger.

Un’amicizia unica per cui Benny si fidava solo di Scott e vice versa. Ballenger non si separava mai da Benny, lo portava ovunque.

Purtroppo, dopo due anni di gioia infinita, Ballenger è stato ricoverato in ospedale in gravi condizioni. La separazione, per Benny, è stata traumatica anche per lo stesso Scott. Conoscendo quel legame che li univa, la famiglia ha così chiesto alla direzione dell’ospedale il permesso di portare Benny a visitare il suo amato padrone.

Quando il cane ha visto Scott sul letto dell’ospedale è stato molto delicato. “Ha annusato la sua testa, il suo visto. Non capiva cosa stesse accadendo. Poi si è accucciato al fianco di mio padre”. Racconta la ragazza.

Benny si era reso conto di quello che stava succedendo tanto che quando hanno cercato di portarlo via, non voleva più allontanarsi da Scott e si è rannicchiato il più vicino possibile, appoggiando il muso sul braccio di Scott, restando in quella posizione per tutto il giorno.

>> Quando il cane muore, cerca il padrone fino all’ultimo respiro

All’indomani mattina, Scott non ce l’ha fatta ed è morto. Per la figlia, era come se il cane avesse capito che quello era l’ultimo giorno del suo amato padrone e voleva restargli vicino il più tempo possibile. “E’ vero amore”, ha commentato la giovane.

In diverse occasioni, i cani hanno fatto capire come il legame che li unisce alle persone va al di là di un legame materiale. Sono capaci di connettersi al padrone attraverso altri sensi e frequenze che gli stessi umani non sono in grado di percepire. Emblematico in tal senso, il caso di un cane, soprannominato l’Hachiko Greco che ha sentito a distanza la morte del padrone. Il cane sparì di casa e dopo diversi giorni, fu ritrovato nel luogo in cui era morto il padrone e da dove non si è più voluto allontanare.

>>Cane aspetta il padrone nel punto in cui è morto in un incidente

Dopo la morte di Scott, Benny, di giorno, continua a cercare il padrone ovunque e piange di notte. Condividendo il dolore della perdita, la famiglia si è stretta a Benny, cercando di superare il lutto tutti insieme, dando affetto al cagnolino.

Ti potrebbe interessare–>

I cani e la morte: loro la sentono?

Cosa sente il cane: premonizioni o capacità olfattive e uditive?

Il cane sentiva che il padrone era in pericolo

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI