Home News Cane rischia di morire per uno scontro tra veicoli: donna non lo...

Cane rischia di morire per uno scontro tra veicoli: donna non lo abbandona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:13
CONDIVIDI

Cane rischia di morire per un’incidente stradale nel veneziano. Per fortuna, una donna lo soccorre e gli salva la vita

Cane in primo piano (foto Pixabay)
Cane in primo piano (foto Pixabay)

E’ bastato un attimo per mettere in pericolo la vita di diverse persone, compresa quella di un cane. Una grave fatalità che poteva porre per sempre fine all’esistenza di chi è rimasto coinvolto dalla spiacevole e imprevista vicenda. Stiamo parlando di un grave incidente avvenuto a Cavallino-Treporti, nel veneziano che ha implicato tre veicoli, compreso un cane che si trovava dietro di essi. Ecco com’è andata.

Potrebbe interessarti anche: Cane investito a Campo nell’Elba, in gravi condizioni e senza padrone

Cane rischia di morire a causa di un incidente: l’accaduto 

sguardo addolorato (Foto Pixabay)
sguardo addolorato (Foto Pixabay)

Purtroppo, l’urto tra le auto ha provocato un’emorragia interna con annessa milza spappolata al povero Amstaff che si trovava per caso dietro le auto che si sono scontrate. Anche le persone coinvolte hanno riportato ferite ma il cane versava nelle condizioni peggiori. Lo stato dell’animale non lasciava presagire nulla di buono. Era necessario un intervento tempestivo altrimenti per il cane non ci sarebbe stato nulla da fare. Fortunatamente, i suoi buoni occhi hanno incontrato lo sguardo di Paola Savoldello, guardia zoofila e vigilessa locale che non ha esitato un attimo, a prestargli soccorso. La donna con tanta forza d’animo ha messo il cane nella sua auto, guidando per 30 chilometri fino all’arrivo della struttura veterinaria più vicina.

La donna ha agito spontaneamente, avvolgendo il pelosetto in un lenzuolo, sotto gli sguardi sconvolti dei padroni che chiedevano disperatamente aiuto. “Non ci ho pensato neanche per un secondo. Mentre ero in viaggio ho deciso di parlare con il quattro zampe per fargli capire che lo stavo aiutando..” ha sottolineato la sua soccorritrice.

Passione ed energia al servizio degli animali

Cane preoccupato (Foto Pixabay)
Cane preoccupato (Foto Pixabay)

Una volta giunto nella struttura, i medici lo hanno operato d’urgenza. Il loro intervento è stato risolutivo e immediato perché la situazione era decisamente grave e delicata. I medici hanno dovuto asportargli la milza e bloccare l’emorragia interna. Molti, leggendo questa storia, penseranno che si tratti di un puro caso, dettato da un destino, questa volta benevolo. Invece, il lieto fine è dipeso dall’impegno, preso da anni, a favore degli animali. Infatti, alla sua passione si unisce il record di essere stata la prima agente d’italia ad aver effettuato una multa , secondo la legge 281/1991 che si inquadra rivoluzionaria per quanto concerne gli animali d’affezione e la relativa prevenzione al randagismo.

Il gesto della donna è stato davvero esemplare e lodevole. Se non fosse stato per lei, il cane a quest’ora, probabilmente non sarebbe più tra noi.

Un immenso grazie alla passione e al coraggio di questa donna. Il tenero Amstraff, ti sarà per sempre grato.

 

Benedicta Felice