Home News Cane salvato, era stato lasciato in autostrada tra mille pericoli – FOTO

Cane salvato, era stato lasciato in autostrada tra mille pericoli – FOTO

CONDIVIDI
cane salvato
Il cane salvato dalla Polizia Stradale a Pontremoli

Un cane salvato dopo essere stato presumibilmente abbandonato. Il recupero è avvenuto in autostrada, con non pochi rischi per gli automobilisti in transito.

Sabato scorso un cane abbandonato è stato notato da diversi automobilisti nel bel mezzo dell’autostrada. Il tratto interessato fa parte nello specifico della A15 che collega Parma a La Spezia, in direzione della Liguria. Presso la località di Pontremoli, attorno alle ore 20:00, è giunta la segnalazione relativa alla presenza dello spaventatissimo animale alla Polizia Stradale del posto. Il centralino ha subito informato la più vicina pattuglia, la quale si è lanciata nella missione di individuazione e di recupero del cane abbandonato. Difatti qualcuno lo ha lasciato lì, non curante del fatto di esporlo ad un pericolo enorme, dovuto dai tanti veicoli in transito. Non ci sono prove concrete sul fatto che sia stato lasciato lì da qualcuno, ma gli agenti nutrono comunque un forte sospetto in tal senso. Ad ogni modo il quattrozampe era davvero molto impaurito, specialmente per i rumori causati dalle vetture e dagli altri mezzi in transito. Ma per fortuna le sue condizioni fisiche sono buone. Da quanto si è appreso, più di una persona al volante ha dovuto effettuare delle manovre anche pericolose pur di evitare di investire quel povero esserino.

Cane salvato, altri precedenti recenti in autostrada

cane salvato
Il cane salvato in autostrada

Una volta giunti sul posto, gli agenti della Polizia Stradale hanno provveduto a rallentare il traffico. Poi sono giunti anche al punto di fermarlo del tutto, per recuperare il cane abbandonato. Il quattrozampe, anche per la tanta paura provata, si è mostrato molto reticente a farsi prendere sulle prime. Ma poi con grande perizia i poliziotti sono riusciti ad ammansirlo ed a trasmettergli fiducia. Così il cane è stato caricato sulla loro volante e ha subito ricevuto delle coccole di rassicurazione.

Una volta in centrale, gli sono stati dati cibo ed acqua, poi l’animale è passato nelle sapienti mani di un veterinario del posto. Ma nel frattempo è stata aperta una indagine per individuare eventuali responsabilità. Se dovesse essere accertata la tesi dell’abbandono, chi ha lasciato lì quel cane rischia diversi capi di imputazione. Oltre al maltrattamento ed all’abbandono di animali, potrebbe esserci il luogo a procedere anche per altre accuse relative la messa a repentaglio della sicurezza stradale.

A.P.