Home News Cane salvato da incendio, le cure pagate dagli abitanti del quartiere –...

Cane salvato da incendio, le cure pagate dagli abitanti del quartiere – VIDEO

CONDIVIDI
cane salvato
@screenshot

Il mese scorso una famiglia del Nortfolk ha perso quasi tutto in un incendio. Tutto tranne il loro amato animale domestico, il quale è riuscito a sopravvivere alla furia delle fiamme, anche se a caro prezzo. L’animale infatti non è rimasto illeso, purtroppo, rimediando gravi ustioni su più della metà del suo corpo. E la comunità locale si è attivata per aiutare questo sfortunato quattrozampe a riprendersi ed a rimettersi in piedi. “Le sue ustioni non erano evidenti quando è stato portato qui da noi”, ha detto la dottoressa Kimberly Key al ‘Bay Beach Veterinary Hospital’. Il cane salvato è una femmina e si chiama Bella. Lo scorso 27 dicembre Bella è stata tirata fuori dalla casa finita preda del fuoco assieme alla sua padrona, una mamma single con i suoi cinque figli. “Purtroppo Bella presenta ustioni di secondo e terzo grado soprattutto sul lato destro del corpo”, afferma la dottoressa.

Cane salvato, la generosità della gente ha fatto la differenza

L’animale è stato sottoposto alle cure del caso, che però richiederanno del tempo. I veterinari sapevano che la sua padrona non disponeva dei soldi necessari per sostenere i costi del servizio sanitario necessario. Sempre la dottoressa dice che Bella si sta rivelando molto dolce ed affettuosa, “e risponde bene ai trattamenti alla quale la sottoponiamo ogni giorno”. In tutto cò la comunità di cui fa parte la proprietaria di Bella ha dato una risposta eccezionale, fornendo una prova di eccezionale generosità. Le donazioni arrivate da parte degli estranei sono state in pochissimo tempo capaci di coprire tutti i costi. Il cane salvato era stato colpito da un’ulcera agli occhi, che però ora non desta affatto preoccupazioni. Ci vorrà però una terapia continuata per i prossimi giorni, di questo passo entro le prossime due settimane potrebbe riuscire a fare ritorno a casa. Ed allo stesso modo si è concluso bene quanto capitato ad un altro cane, a Bogotà, in Colombia. Ma tutto era cominciato con un vigliacco, meschino abbandono, in cui il quattrozampe era stato tradito da quello che un tempo sarebbe dovuto essere colui che avrebbe dovuto prendersene cura.

A.P.

Guarda il video