Home News Cane salvato sul Monte Terminillo, rischiava l’assideramento – VIDEO

Cane salvato sul Monte Terminillo, rischiava l’assideramento – VIDEO

CONDIVIDI

cane salvato

Un Pastore Maremmano è stato recuperato su Monte Terminillo, a Rieti. E per salvare l’animale è stato necessario allertare i tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) del Lazio. Ad accorgersi del quattrozampe in evidente stato di difficoltà erano stati due escursionisti alpinisti, che durante una uscita in alta montagna hanno notato il cane vagare da solo, notevolmente infreddolito. Ci si trovava a circa duemila metri di altitudine in una zona che riporta una misura del 60% di pendenza del terreno. Il cane salvato aveva anche parte della pelliccia del tutto ghiacciata, e si pensa che si trovasse lì già da alcuni giorni. Per portare il povero animale al sicuro è stato necessario raggiungerlo ed avvolgerlo con una imbragatura. Una volta fatto ciò, i soccorritori sono scesi a valle, presso il ‘Rifugio Angelo Sebastiani’.

E qui al cane salvato è stato dato del cibo oltre che la possibilità di riscaldarsi. Una volta trascorsa qualche ora il suo stato fisico ed anche umorale è notevolmente migliorato. Alle operazioni hanno preso parte anche alcuni membri dei vigili del fuoco. Da quanto è stato poi possibile apprendere in un secondo momento, alcuni testimoni hanno riferito di aver visto l’animale salire di quota perché era andato placidamente al seguito di un altro gruppo di escursionisti. Questo significa quasi certamente che è stata una sua iniziativa salire fin lassù, e che non è stato abbandonato da nessuno. Anche perché il Pastore Maremmano in questione è un habitué del posto, e già altre volte aveva seguito altri scalatori in passato.

Cane salvato, non è l’unico caso

Un altro animale ha dovuto ricorrere alla bontà di alcune persone per uscire fuori da quella che era diventata una vera e propria situazione da incubo. Si tratta di Holland, la cui vicenda nel corso degli scorsi mesi era diventata ben nota. Questo povero cane non era mai stato tosato, finendo perciò con l’essere intrappolato nel suo pelo diventato sempre più folto e rigido, al punto tale da rendergli la vita impossibile. Alcuni volontari di un centro di accoglienza per cani però lo hanno salvato e dopo la tosatura hanno scoperto quanto indifesa fosse Holland, che in realtà è una cagnetta.

A.P.

Guarda il video