Home News Cane soppresso dopo essere stato trovato con ustioni da acido – VIDEO

Cane soppresso dopo essere stato trovato con ustioni da acido – VIDEO

CONDIVIDI

Un cane è stato soppresso dopo essere stato trovato con orribili ustioni da acido e cieco da un occhio: i fatti in Irlanda del Nord.

(Facebook)

Cane soppresso in Irlanda del Nord: era stato trovato con ustioni da acido e cieco da un occhio, il veterinario che lo ha soccorso ha raccontato tutto e si è commosso. Il sofferente Staffordshire bull terrier, di nome Patch, è stato portato via da casa sua prima che venisse inflitto l’abuso, e la polizia sta cercando con urgenza chi ha compiuto tutto questo. Infatti, una delle ipotesi è che possa farlo di nuovo. Il cane, una femmina, fu scoperto da una donna del posto, che chiamò la polizia prima che arrivassero anche i servizi di soccorso volontario locale.

Leggi anche –> Cane abbandonato e ferito con acido. Le sue condizioni erano sconcertanti

Patch, cane soppresso: le sue condizioni sono terribili

(Facebook)

Un veterinario locale in seguito ha detto che piangeva alla vista del peggior caso di crudeltà sugli animali che aveva visto da decenni. Ha spiegato infatti che la bocca del cane che si gonfiava, con la pelle scrostata e un odore di carne bruciata. “L’animale è stato portato da un veterinario locale, tuttavia, a causa della gravità delle sue lesioni, il cane ha dovuto essere soppresso”, ha spiegato la polizia locale. Doggy 911 Rescue South Down ha condiviso le immagini dell’animale su Facebook e fatto un appello per avere informazioni.

Hanno sottolineato in una denuncia sui social: “Non tolleriamo abusi sugli animali di alcun tipo nell’Irlanda del Nord, la sua famiglia è stata lasciata completamente devastata e il cuore spezzato a causa delle azioni che qualche malvagio e folle ha commesso contro un innocente”. Liam Fitzsimons, del Newry Veterinary Center, ha ricevuto il cane nella sua clinica martedì e ha detto “c’era una sola opzione” al suo arrivo. Ha spiegato alla BBC che il cane ‘puzzava di bruciato’, la sua pelle stava cadendo e aveva la lingua ulcerata, nel tentativo di leccarsi per togliersi da dosso l’acido. “In trent’anni di pratica, non ho mai visto nulla di simile, questo è il peggior caso di crudeltà sugli animali che abbia mai incontrato”, ha detto in lacrime, aggiungendo: “C’è un mostro in libertà a Newry: se riescono a farlo a un cane, possono farlo a un umano”.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI