Home News Cane spara con il fucile e manda il cacciatore in ospedale

Cane spara con il fucile e manda il cacciatore in ospedale

CONDIVIDI

Diciamolo chiaramente: questa sarà una notizia che farà alquanto impazzire gli animalisti e pronta per essere data in pasto ai social in quella battaglia ormai nota dei botta e risposta tra “cacciatori vs animalisti” o “vegani vs carnivori“, con gli animalisti in cerca di vendetta. A dire il vero si tratta di una tragedia, ma come spesso accade, l’effetto mediatico e la condivisione veloce delle notizie, porta alla superficialità anche di fronte alla morte di una persona.

Secondo quanto trapela dai media tra i quali il Dailymail, un giovane cacciatore di 36 anni, William Rancourt è rimasto ferito durante una battuta di caccia al fagiano nei pressi di Green Boone River nella contea di Wright.

Purtroppo si tratta di casi piuttosto frequenti, considerando il pericolo delle armi utilizzate per quello che oggigiorno viene definito uno “sport”.

Quello che invece fa notizia e che ha fatto tanto clamore è che a ferire il cacciatore sia stato un cane. L’animale avrebbe poggiato la sua zampa sul grilletto dell’arma lasciata a terra, facendo partire un colpo che ha centrato in pieno il suo proprietario.

“Per farla breve è stato davvero un incidente strano”, ha commentato un ufficiale che si occupa della conservazione delle risorse naturali nell’Iowa, spiegando che “uno dei cani della muta ha fatto un passo falso”.

Fortunatamente, il cacciatore era ad una ventina di metri dall’arma e ha riportato solo una ferita. A distanza ravvicinata il colpo poteva essere fatale. Infatti, secondo quanto viene riportato, il colpo ha raggiunto la schiena dell’uomo che è stata cosparsa di pallini di piombo per i quali lo staff medico sta ancora valutando se operare il cacciatore oppure rimuoverli con delle pinze. Al momento dell’incidente, l’uomo era in compagnia di altri cacciatori che hanno avvertito le autorità e chiamato i soccorsi.

Alla luce di quanto accaduto, le autorità forestali locali hanno ricordato l’importanza e l’obbligo per i cacciatori di scaricare sempre il loro fucile quando viene lasciato da qualche parte e di controllare la sicura.

Morale della favola, adesso, questo giovane cacciatore sarà forse più consapevole del dolore che infligge a quei poveri animali vittime della caccia. Chissà se dopo questa brutta avventura, avrà il coraggio d’impugnare di nuovo l’arma e sparare un colpo.

 

C.D.