Home News Il cane testardo è scappato in autostrada: intervenuto il poliziotto – VIDEO

Il cane testardo è scappato in autostrada: intervenuto il poliziotto – VIDEO

Strider è un cane testardo: è scappato in autostrada e, per salvarlo dalle automobili, è intervenuto un poliziotto

cane testardo scappato autostrada poliziotto
Strider, il cane testardo dopo essere stato preso dalla polizia (Foto YouTube)

Strider è un cane decisamente testardo, così tanto che è scappato dalla sua casa ed è finito in autostrada, dove è intervenuto un poliziotto per salvarlo. Una storia che arriva dagli Stati Uniti, il cui lieto fine non è così scontato, vista l’indole del quattro zampe. Che, per sua fortuna, ha trovato un uomo in grado di tenergli testa, un angelo che gli ha salvato la vita.

Strider, un cane decisamente testardo, viene adottato dalla famiglia Norgaard

cane testardo scappato autostrada poliziotto
Strider (Foto YouTube)

Strider è un cane nato in una riserva, adottato dalla famiglia Norgaard quando aveva due anni. Si tratta di un cucciolo testardo, che continuamente scappava dal recinto che delimita il grande spazio verde attorno alla casa dei suoi proprietari. Le hanno provate tutte per impedire le sue fughe, usando perfino dispositivi per coyote. Tuutavia, il cane è sempre riuscito a scappare.

Ti potrebbe interessare anche: Cucciolo di cane scappa di casa e vaga per strada ferito

Un giorno, però, il quattro zampe l’ha combinata più grossa del solito: ha scavalcato la recinzione e si è trovato su di un’autostrada. In mezzo alle macchine che viaggiavano ad alta velocità, quindi, Strider ha vagato per un po’, tutto ripreso dalle telecamere di sorveglianza e documentato in questo video.

Ti potrebbe interessare anche: Cane in attesa di adozione scappa e percorre 60 km per tornare ‘a casa’

Il cane testardo è scappato in autostrada: il poliziotto interviene

cane testardo scappato autostrada poliziotto
Le immagini delle telecamere (Foto YouTube)

In quel momento passava da lì l’agente Eric, un poliziotto. Prima che il cane morisse investito, ha deciso di intervenire. “La maggior parte dei cani che finiscono su quell’autostrada, muoiono investiti. Era una situazione davvero tesa”, ha affermato l’uomo. Che ha visto il cane vicino a un guardrail e ha deciso di accostare. Per non spaventarlo, ha assunto un atteggiamento che ispirava fiducia, accarezzando il cane. Se fosse scappato, infatti, avrebbe messo a rischio la sua vita e quella dei conducenti.

Mi sono avvicinato con la mano aperta, comportandomi come se stessi per accarezzarlo e abbracciarlo. Lui si è subito seduto. Poi l’ho riportato alla sua famiglia“, ha spiegato Eric. Che è stato ringraziato attraverso una call dai Norgaard, i proprietari di Strider, che hanno finalmente deciso di far seguire al cane dei corsi di addestramento per smorzare la sua testardaggine.

Matteo Simeone