Home News Il cane triste per la separazione trova un amico speciale

Il cane triste per la separazione trova un amico speciale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07
CONDIVIDI

Brut è un cane triste perché separato dalla sua famiglia, ma ha un amico speciale che lo tira su di morale

Labrador
Un labrador (Foto Pixabay)

Si dice che un abbraccio valga più di mille parole. La storia del cane triste, Brut, e del suo amico speciale ne è la conferma. Il cagnolone nero, infatti, era triste per la separazione dalla sua famiglia, ma un bambino è riuscito a fargli ritrovare la gioia e l’allegria.

Lui si chiama Jack, ha poco meno di un anno ed è riuscito a creare un legame di empatia con il cucciolo che ha dello straordinario. Spesso è proprio vero: chi trova un amico trova un tesoro. Questo racconto ne è la prova.

La separazione dalla famiglia rende triste il cane, che trova però un amico speciale

cane triste amico
Brut guarda fuori dalla finestra con Jack (Foto YouTube)

Tutto inizia quando la famiglia di Brut deve separarsene per qualche giorno: per via di un’urgenza personale i suoi proprietari hanno dovuto lasciare il loro Fido qualche giorno da una pet-sitter. Lui, però, senza di loro non riusciva a stare: il cane era triste, si sentiva spaesato, in una casa sconosciuta, senza gli umani che tanto amava.

Circondato da persone che non conosceva, il labrador si è fatto prendere dallo sconforto. Il cagnolone continuava a rimanere alla finestra, fissando il vialetto: sperava nel ritorno della sua famiglia. Evidentemente si sentiva abbandonato dai suoi amici umani in un mondo a lui estraneo. Poi, come dimostra il video qui sotto, un angelo ha aiutato Brut.

Jack, il figlio della pet-sitter, ha infatti deciso di dare una mano al cane in difficoltà: con la spontaneità tipica di un bambino, si è avvicinato a Brut e gli ha fatto alcune carezze. Poi il bimbo ha messo una mano sul collo del cane, come se volesse abbracciarlo per infondergli fiducia e amore.

Un gesto che ha funzionato più di mille parole: il labrador si è rilassato, ha capito che tutto sarebbe andato per il meglio e che si trovava in un posto in cui nessuno voleva fargli del male. La mamma di Jack ha notato la scena, ripreso tutto con il suo cellulare e messo il video su YouTube, dove è diventato virale: in pochi giorni, i due amici hanno ottenuto più di due milioni di visualizzazioni.

Tutto grazie alla forza dell’empatia di un bambino.

Ti potrebbe interessare anche: Il cane è triste: quali nostri comportamenti possono causarlo

Matteo Simeone