Home News Cane con tumore di 12 kg viene operato, ora è tornato a...

Cane con tumore di 12 kg viene operato, ora è tornato a vivere

CONDIVIDI

Il cane Gilbert ha dovuto fare i conti con un male enorme, una di quelle malattie che richiedono una forza di volontà fuori dal comune per far si che dalla battaglia sia possibile uscirne vincitori. E questa orribile malattia era ben visibile anche sul suo corpo: si trattava di un tumore mortale dal peso di oltre 10 chili che gli creava una gigantesca sfera attaccata al corpo. Il bracco era stato trovato in queste spaventose condizioni per strada e qualcuno per fortuna, mosso a pietà nei suoi confronti, lo ha condotto in un ricovero per animali dove il cane è stato subito sottoposto alle cure necessarie. Il personale della struttura ha esaminato la gigantesca protuberanza che gli usciva dallo stomaco e ha stimato che si fosse espansa da oltre un anno.

Da segnalare che in posti simili gli animali vengono sedati ed uccisi nel sonno con iniezioni letali se entro brevissimo tempo non trovano qualcuno che li adotti. E Gilbert in queste condizioni ovviamente non ha trovato nessuno che fosse disposto a farne carico. Il tumore gli impediva anche di stare in piedi da solo negli ultimi tempi prima  di essere soccorso. A salvarlo è stato il fatto di appartenere alla rarissima razza Weimaraner, così il suo caso è stato segnalato a “Tickeled Pink Weimaraner Rescue”,che subito si è interessata a Gilbert. Il compito di questa associazione è proprio quello di salvare i cani di razza Weimaraner.

Purtroppo all’orizzonte si profilavano due difficilissime scelte: o sottoporre ad eutanasia Gilbert per porre fine alle sue enormi sofferenze, oppure farlo operare, con un difficilissimo intervento chirurgico che presentava alte possibilità di fallire oltre al costo esorbitante. Gli animalisti hanno scelto quest’ultima opzione, grazie anche alla forza di volontà mostrata dal cane: quest’ultimo infatti, nonostante l’enorme dolore, aveva preso l’abitudine di accucciarsi accanto ai suoi soccorritori ed i suoi occhi mostravano una enorme voglia di vivere.

Perciò al diavolo i soldi, si è deciso di rischiare con la sola scelta che avrebbe comunque presentato qualche chance di sopravvivenza per Gilbert. E così il cane è entrato in sala operatoria dove il tumore intanto era cresciuto, raggiungendo i 12 chili di peso e modificando la composizione anatomica dell’anca talmente schiacciava l’anca. Tutto è andato per il meglio e Gilbert oggi è tornato ad essere un cane normale, che riesce a correre ed a rotolarsi per terra. In più ha trovato un famiglia disposta ad adottarlo, ed ora è sano e felice.

E qui c’è un’altra bellissima quanto incredibile storia.