Home News Cane abbandonato con un tumore gigantesco, arrestato il proprietario

Cane abbandonato con un tumore gigantesco, arrestato il proprietario

CONDIVIDI

L’ex proprietario di un Golden Retriever di nome Henry, che a maggio del 2016 era stato lasciato in un ospedale per animali a Newport Beach con tumore maligno di ben 42 chili di peso, è stato arrestato mercoledì scorso dopo che non essersi presentato in tribunale per affrontare le accuse penali a suo carico. A Sherri Haughton, 52enne proveniente da Irvine, era stato intimato di presentarsi in tribunale per essere sottoposto a giudizio lo scorso 13 gennaio dalla Corte Superiore di Orange County per rispondere alle accuse riguardo a quattro capi di imputazione legati al caso dell’abbandono di Henry, ma l’uomo non si è presentato in aula.

Per questo motivo le autorità hanno spiccato un mandato di arresto nei suoi confronti. Dapprima gli agenti hanno cercato di contattarla al suo indirizzo di Newport Coast, scoprendo però che Haughton non viveva più lì. L’imputato è stato successivamente scovato ad Irvine attorno alle 12:30 di due giorni fa e per lui sono scattate le manette. A dicembre Haughton fu accusato rispettivamente di crudeltà verso gli animali oltre che di abbandono, negligenza ed anche di aver provato ad interferire nell’inchiesta ai suoi danni. Qualora il giudice, come sembra, dovesse condannarlo, l’uomo dovrebbe affrontare tutte le relative spese processuali e rischierebbe anche due anni di carcere.

Per quanto riguarda il povero Henry, il tumore si era esteso a partire dal fianco destro, ingrossandosi sempre più di dimensioni e finendo con far raddoppiare il peso del cane nel tempo, fino ad impedirgli addirittura di camminare. Di questa triste storia vi avevamo parlato l’anno scorso.