Home News Cane ucciso: il suo piccolo proprietario compie un gesto d’altruismo

Cane ucciso: il suo piccolo proprietario compie un gesto d’altruismo

CONDIVIDI
cane ucciso
(Pixabay)

Cane ucciso a bastonate da un pastore in Spagna: il suo piccolo proprietario compie un gesto d’altruismo e dona i soldi dell’indennizzo.

La Associació peludets amb cor i medi ambient di Fontanars dels Alforins, piccolo comune spagnolo vicino Valencia, si occupa del benessere degli animali. Qualche giorno fa, ha vissuto un’occasione davvero speciale: infatti, un ragazzo di Villena, Eloy, di 12 anni, ha dato loro 700 euro. È l’importo che ha ricevuto come risarcimento per la morte del suo animale domestico, un piccolo cane di nome “Conan“. La somma è stata imposta da un tribunale di Cuenca al pastore che ha provocato il decesso dell’animale.

Leggi anche –> Cane ucciso dall’ex fidanzato della proprietaria: minacce alla giovane – VIDEO

L’apprezzato gesto del bambino dopo la morte del cane

José Pastor, presidente dell’associazione, sottolinea: “Ci ha dato una grande lezione”. Quindi ricorda che, nonostante il fatto che gli eventi siano avvenuti quattro anni fa, il piccolo Eloy non ha ancora superato quello che è successo. Spiega il volontario: “Ha visto come il pastore uccideva il suo cucciolo a bastonate e riecheggia ancora nella sua testa il rumore e l’immagine così dolorosi e violenti”. Infatti, l’associazione gli ha offerto la possibilità di stare con uno dei cani che hanno, ma Eloy non è ancora pronto per avere altri animali domestici.

Il presidente dell’associazione dunque apprezza il gesto del bambino e sottolinea ancora: “Questo è il modo per superare il trauma, perché è stato lui a insistere con la sua famiglia per donare i soldi alla nostra associazione, che ha conosciuto attraverso uno dei nostri collaboratori”. Grazie a questa donazione potranno contare a lungo sul cibo per i trenta animali che hanno a disposizione. Spiegano: “Siamo andati direttamente a comprare il mangime, perché è quello che ci preoccupa di più, il poter dare loro da mangiare”.

Potrebbe anche interessarti –> Animali maltrattati, aumentano i casi commessi in età giovanile

Com’era morto il cane del piccolo Eloy

Gli eventi si sono verificati quando Eloy aveva solo 8 anni. Stava giocando con i suoi amici e il suo animale domestico quando un gregge di pecore si era avvicinato e il cane voleva giocare con loro. Il pastore, che a quanto pare era già avvertito che non doveva avvicinarsi così tanto alla gente, cominciò a picchiare l’animale a morte. Il tutto davanti agli occhi del piccolo. Da quel momento, i suoi genitori hanno intrapreso una lunga battaglia legale e ora hanno ottenuto questo risarcimento danni.

Leggi anche –> Il suo cane muore avvelenato: la protesta di un bambino diventa virale

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI