Home News Il cane unicorno esiste: si chiama Narvalo e ha due code (VIDEO)

Il cane unicorno esiste: si chiama Narvalo e ha due code (VIDEO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:59
CONDIVIDI

Un piccolo cane unicorno è stato trovato qualche giorno: questo cucciolo di 10 settimane è diventato subito virale grazie alle sue due code.

cane unicorno cane due code
Narwal il cane unicorno o cane due code Foto da screenshot video

Un cucciolo nato con una “seconda coda” che spunta dal centro della sua faccia è stato adottato da un ente di beneficenza per il salvataggio dei cani, dopo che è stato trovato a vagare per le strade al freddo, insieme a un cane più anziano.

Il cucciolo aveva una zampa ferita, che gli è stata subito curata. Il cane unicorno o a due code è stato chiamato “Narwhal” che significa Narvalo, in onore della sua appendice cranica aggiuntiva che è stata descritto come una “piccola anomalia che è assolutamente perfetta”. La sua appendice fa ricordare il narvalo, un cetaceo (l’articolo continua dopo la foto).

cane unicorno cane due code narvalo
Un narvalo, che assomiglia al cucciolo a due code o unicorno Foto Wikimedia commons

Il cucciolo di cane, di 10 settimane e il suo amico adulto sono stati accolti da Mac’s Mission, un centro di salvataggio nel Missouri specializzato nell’aiutare i cani con bisogni speciali.

Al cane è stato dato il nome completo di “Narwhal il piccolo magico unicorno peloso”. Narwhal, proprio come il cetaceo da cui prende il nome, somiglia infatti a un unicorno. Il cane unicorno è diventato una vera star e tutti vogliono andare al rifugio per vederlo.

Qualche giorno fa Narwhal è stato visitato dal veterinario e i raggi X hanno rivelato che non c’erano ossa nella sua “coda” facciale, il che significa che non può agitarlo o usarlo come un piccolo tergicristallo per scacciarsi gli insetti davanti agli occhi. Narwhal è risultato in ottima salute.

Il cane unicorno o a due code esiste: si chiama Narvalo e vive in un rifugio (VIDEO)

La sig.ra Steffen, la direttrice della Mac’s Mission, ha affermato che il suo rifugio è specializzato nell’aiutare animali “buttati via” che non “avrebbero alcuna possibilità da nessun’altra parte”.

Hanno avuto un cane con cinque zampe, un bassotto a tre zampe, animali ciechi e sordi, così come cani con palatoschisi e rogna – ma mai prima d’ora nessuno come Narwhal.

“Tutti hanno detto che sembra una coda che non si è sviluppata completamente, come se avesse tentato di assorbire un gemello”, ha affermato la Steffen.

La politica del centro è quella di rimuovere le anomalie degli ospiti solo per problemi sanitari e lasciarli essere così come sono. Mentre la sua preferenza sarebbe quella di lasciare intatto “il corno”, la sig.ra Steffen ha detto che l’avrebbero tagliato via se avesse iniziato a crescere verso l’interno o fosse penetrato negli occhi del cane.

Ha aggiunto che il centro di salvataggio non consentira l’adozione di Narwhal fino a quando non saranno sicuri che la “coda frontale” non si trasformerà in un problema man mano che invecchia, con il rischio che venga trascurato o abbandonato.

Per ora, questo cucciolo di “cane unicorno” è “solo felice e sano” e sta ricevendo molta attenzione.

Potrebbero interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI