Home News Cane vince la maratona e salva un atleta il suo nome è...

Cane vince la maratona e salva un atleta il suo nome è Cactus

CONDIVIDI

La marathon des sables ( la maratona delle sabbie) viene corsa annualmente nella parte marocchina del Sahara. Questa manifestazione ha la durata di una settimana nel quale si corrono nel deserto ben 240 km.

Marathon Des Sables

Ogni partecipante ha diritto ad una razione giornaliera di acqua pari a 9 litri e può usufruirne ogni 10 km dove sono posizionati i punti di ristoro. E ha 24 ore totali di riposo.

L’iscrizione a questa maratona costa 3.500 dollari, quota che il cane Cactus non ha pagato per partecipare.

potrebbe interessarti anche—>la maratona dei pet contro la crudelta verso gli animali

Cactus ha raggiunto i partecipanti durante la seconda tappa, non è un randagio, ha un’amica umana Karen Hadfield, un’albergatrice del luogo che è abituata a vederlo tornare la sera dopo molti km di passeggiata.

Questa volta però Karen dovrà aspettare un po’ di più, poiché Cactus con grande entusiasmo è diventato la mascotte della maratona. Coccolato e accudito da tutti i partecipanti e gli organizzatori è già stato proclamato il vincitore assoluto della corsa.

Viene controllato regolarmente dai dottori della maratona e se è stanco si riposa all’ombra dei camion.

Durante la traversata, grazie a Cactus è stata evitata anche una tragedia. Un atleta americano stava per seguire le sorti del nostro connazionale Mauro Prosperi che nel ’94 durante una tempesta di sabbia si allontanò dal gruppo perdendosi inevitabilmente nel deserto.

Fu ritrovato da una famiglia di pastori dopo 10 giorni, aveva percorso 299 km nella direzione sbagliata ritrovandosi in Algeria.

Cactus a riposo dopo la maratona

Grazie a Cactus il signor Stephen Homesy che aveva già perso il senso dell’orientamento nel deserto e si era allontanato dalla carovana vide il cane e decise di seguirlo. Come riferito dall’agenzia Agi, in un’ intervista, Homesy ha raccontato che “non so perché l’ho seguito, ma sembrava essere un segno, sembrava che sapesse dove stesse andando”.

Così Homesy è tornato con il gruppo e ha continuato la sua corsa. Dopo la fine della maratona e al termine della sua premiazione Cactus è tornato a casa dalla sua padrona più felice che mai!

potrebbe interessarti anche—>maratoneta corre cucciolo abbandonato

L.L.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI