Home News Cani affettuosi: pit bull in canile aspetta ogni sera la buonanotte dei...

Cani affettuosi: pit bull in canile aspetta ogni sera la buonanotte dei volontari

CONDIVIDI
cane affetto
Prince il cane che ama farsi rimboccare le coperte in canile

 

E’ una pura piccola gioia. Nonostante, Prince appartenga ad una razza pericolosa, pitbull, la sua dolcezza è incalcolabile. Questo adorabile esemplare, ricordano i volontari del rifugio Mohawk Hudson Humane Society di New York, quando arrivò per la prima volta al rifugio, tremava come una foglia.

Prince venne lasciato dal suo proprietario all’ex fidanzata. La quale un giorno, portando a spasso il cane, perse il controllo di Prince al guinzaglio che le scappò via. Il cane venne ritrovato dallo staff del rifugio che si mise in contatto con la donna. Quest’ultima assicurò che sarebbe andata a recuperarlo, ma a distanza di mesi, non si è mai presentata presso il rifugio per riprendere Prince.

Da quel giorno, Prince rimase nel canile. Era terrorizzato e qualsiasi cosa lo spaventava.

cane affetto
Prince

“Ha messo molto tempo per ambientarsi. Quando ti avvicinavi al suo box, si sedeva in fondo, rannicchiandosi su se stesso, iniziando a tremare. Di solito si sdraia, nascondendosi dietro la sua cuccia”. Racconta Nancy Haynes, responsabile comportamento canino del rifugio.

Lo staff cercò in tutti i modi di rassicurare quel tenero pitbull fino a quando trovò qualcosa per farlo sentire più al sicuro.

Infatti, il personale del rifugio aveva capito che Prince amava essere coperto la sera.

“Uno dei membri dello staff si era appena rannicchiato con lui nel box. Poi il cane andò sul lettino e il volontario lo ha rimboccato con una coperta, scoprendo che a Prince piaceva molto e lo ha fatto sentire a suo agio”.

amore cani
Volontario copre Prince

Da quel momento, ogni sera, un volontario si reca nel box di Prince per rimboccargli le coperte.

“È diventata ormai una consuetudine con lui. Non va a dormire fino a quando qualcuno non entra nel suo box per metterlo a cuccia”.

Insomma, Prince vuole la buonanotte ma anche le coccole.

“Vive per le coccole”, afferma Haynes, spiegando che quando una persona si avvicina a lui, Prince guaisce, lecca il viso della persone e grugnisce quando gli si gratta la parte  ​posteriore della schiena. E’ pura gioia per lui”.

cani dolci
La dolcezza di Prince

Nonostante questa dolcezza, Prince a distanza di mesi non ha ancora trovato una famiglia. Questo perché nel suo box fa piuttosto impressione. “Se qualcuno che non conosce si avvicina al suo box, può abbaiare ed essere reattivo. Ma dal momento che riceve qualche piccola attenzione, la sua eccitazione tende a diminuire”, garantiscono i responsabili.

Per i volontari si tratta del compagno ideale. Rispetta il comando del guinzaglio, è molto intelligente e non è eccessivamente energico.

Adesso lo staff spera trovare il prima possibile una famiglia per Prince. Grazie al video in cui il cane si fa rimboccare le coperte da un volontario, diventato virale sui social, forse, qualcuno finirà per innamorarsi definitivamente di lui.

C.D.