Home News Cani aggressivi: bambina vittima di un pitbull – VIDEO

Cani aggressivi: bambina vittima di un pitbull – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:48
CONDIVIDI
aggressione cani
Pitbull aggredisce una bambina

Sono immagini terribili quelle diffuse sui social che mostrano il momento sconcertante in cui una bambina resta vittima di un pitbull. Il video è stato girato probabilmente tra alcuni caseggiati di una metropoli indiana e dura circa due minuti. Si vedono alcuni bambini giocare a palla, mentre una terza è in sella alla sua bicicletta. A un certo punto esce da un’abitazione un pitbull, probabilmente lasciato incustodito.

Leggi anche –> Legnano: pitbull aggredisce una donna col cane, l’animale muore

I bambini scappano e sulla scena resta solo la ragazzina in bici, che sembra smarrita. Il suo tentennamento è fatale: lasciata la bici, si rifugia dietro un’automobile, ma è proprio lì che la sorprende il cane. Questi prima sembra saltarle addosso come se fosse intenzionato a giocare, ma nel giro di pochi secondi ci si rende conto della sua aggressività. Inizia a morderla al collo, in testa e sulla schiena, mentre la bambina si protegge la faccia con le mani.

L’aggressione dura diversi secondi e nessuno sembra intervenire a difesa della bambina. Quello che avviene è terrificante e nemmeno l’arrivo di un soccorritore, che imbraccia un lungo bastone, riesce a far desistere il pitbull aggressivo. La bambina piange disperata, ormai in balia dell’animale, quando intervengono altre persone. In cinque o sei, tutte fornite di bastone, iniziano a percuotere il grosso cane, finché dopo alcuni secondi qualche colpo risoluto lo fa desistere dall’aggredire la sua preda. Il cane fugge via e la bambina si rialza, molto spaventata ma incredibilmente illesa, cercando conforto tra le braccia di un soccorritore.

Potrebbe anche interessarti –> Combattimenti cani: Nemo, pitbull salvato a Palermo – VIDEO

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI