Home News Cani maltrattati per strada: chiedeva soldi per liberarli – VIDEO

Cani maltrattati per strada: chiedeva soldi per liberarli – VIDEO

CONDIVIDI
cani maltrattati
(screenshot video)

Cani maltrattati per strada in Cina: il torturatore chiedeva poi soldi per liberarli, un video documenta gli abusi contro un cucciolo.

Un uomo viene accusato di torturare intenzionalmente i cani maltrattandoli in pubblico. In questo modo, persone gentili – pur di farlo smettere – erano disposte a offrire denaro per salvare i cagnolini in lacrime. In sostanza per l’uomo era divenuto un business, per quanto deprecabile. I fatti sono accaduti nella città di Jilin, situata nella Cina nord-orientale, i testimoni affermano che questo è il terzo cane che l’uomo ha venduto per circa cinquecento euro. Stando alle accuse, dava vita a una vera e propria asta.

Leggi anche –> Cina: usa i cani come mezzo di trasporto, viene identificato – VIDEO

Le testimonianze sui cani maltrattati per strada

Secondo l’Express, un testimone ha registrato un video che mostrava che un piccolo cane veniva picchiato senza pietà con un bastone dopo che l’uomo aveva legato il cucciolo a una ringhiera vicina. Le pietose urla del cane attirarono una folla, e un passante acquistò il cane per evitare che soffrisse ancora. Da allora la polizia ha indagato sulla situazione. Tuttavia non ci sono leggi in Cina contro la crudeltà sugli animali come cani e gatti a meno che non siano di proprietà privata. Questo vuol dire che solo un privato cittadino, proprietario di un animale domestico, può denunciare abusi. I randagi in questo modo non vengono assolutamente tutelati.

L’uomo che ha maltrattato l’animale in pubblico è stato quindi interrogato dalla polizia, che non ha potuto però arrestarlo o anche solo denunciarlo a piede libero. Per fortuna, a quanto si apprende, il cucciolo non è stato ferito in maniera grave e ora ha di fatto un nuovo proprietario. Le immagini delle violenze contro l’animale, riprese nel video, sono particolarmente crudeli. Le autorità locali non hanno commentato la questione. In molti si chiedono quando la Cina si doterà di una legge organica contro la violenza e i maltrattamenti di animali, in particolare di quelli domestici. Intanto, nel Paese Asiatico qualcosa si muove. Ma è ancora insufficiente.

Leggi anche –> Il benessere degli animali diventa materia scolastica in Cina

Attenzione: immagini non adatte a un pubblico sensibile