Home News Cani salvano il loro proprietario da una rapina – VIDEO

Cani salvano il loro proprietario da una rapina – VIDEO

CONDIVIDI

A Buenos Aires, in Argentina, due cani salvano il loro proprietario da una rapina: un video documenta quanto accaduto e il gesto eroico.

cani salvano proprietario
(screenshot video)

Due cani salvano il loro proprietario e sventano una rapina: accade in Argentina. Un video divenuto virale in Rete dopo essere stato condiviso da Liveleak mostra il momento in cui due cani energici salvano la vita del loro proprietario durante una rapina. La vittima, il cui nome non è stato reso noto, stava pulendo il suo SUV mercoledì pomeriggio nel quartiere di Quilmes a Buenos Aires, capitale dell’Argentina, quando i due uomini armati gli hanno teso un agguato. Da un momento all’altro, un uomo si avvicinò alle sue spalle e gli puntò una pistola alla testa.

Leggi anche –> Cane eroe, Gringo: il randagio che ha salvato un giovane dagli aggressori

Uomo aggredito salvato dai cani: cosa è accaduto

La telecamera a circuito chiuso dalla residenza del proprietario della casa ha mostrato entrambi i sospetti che camminavano tranquillamente sul marciapiede prima di separarsi. Uno degli uomini continuò a passeggiare sul marciapiede mentre l’altro passeggiava nel mezzo della strada silenziosa prima che improvvisamente attaccasse la vittima. Infatti, il rapinatore ha puntato la pistola in testa all’uomo vicino al SUV, minacciandolo.

Preoccupati per lo stato del loro amato proprietario, i suoi due cani scendono dall’auto e corrono verso l’uomo armato causando la sua fuga e quella del suo complice. L’eroismo dei due cani, che hanno evitato il furto in Argentina, sta facendo il giro del mondo. Ancora una volta alcuni cani sono un esempio di lealtà verso l’uomo e in questo caso hanno evitato una disgrazia.

Leggi anche –> Lo chef Natale Giunta salvato dai suoi cani: “Dei malintenzionati sono entrati in casa”

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI