Home News Catania, Pit Bull e tartarughe tenuti senza cibo ed acqua in negozio...

Catania, Pit Bull e tartarughe tenuti senza cibo ed acqua in negozio di animali

CONDIVIDI
Foto: archivio

La Polizia ha chiuso un negozio di animali a Catania dopo aver riscontrato una serie di gravi maltrattamenti e mancanze perpetrati ai danni delle specie ivi commercializzate. In particolare un Pit Bull e delle tartarughe venivano tenuti senza né acqua né cibo, e con il gran caldo che imperversa in questi giorni la cosa rischiava di influire ben presto negativamente sulla loro salute. Il fatto si è verificato a Picanello, in provincia del capoluogo etneo, e ne ha già parlato ampiamente la stampa locale, con gli agenti di stanza a Borgo Ognina che avevano svolto un normale controllo all’interno del negozio scovando il cane ben celato in un angusto spazio delimitato da un cancello di ferro, all’interno di mezzo metro quadro ricavato all’interno di un muro.

Le condizioni del cane era apparse sin da subito da non sottovalutare, sia per le alte temperature che per la mancanza di nutrizione continua. I poliziotti gli hanno subito permesso di rifocillarsi, avvisando il proprietario del negozio che ben presto sarebbe arrivata una denuncia nei suoi confronti per maltrattamento di animali, reato arcinoto ma che viene troppo spesso messo in atto senza pensare alle possibili conseguenze per loro oltre che per se stessi dal punto di vista civile e penale.

Il proprietario ha anche tentato di giustificarsi, dicendo che quella lì era solamente una sistemazione momentanea per tenere il Pit Bull lontano da altri cani che sarebbero eventualmente stati portati in negozio per un trattamento. Ma la situazione fisica del cane tradiva gli intenti di questa persona, e poco dopo una scena simile si è presentata anche con quattro tartarughe, scovate in un luogo altrettanto nascosto dell’attività. Pure i rettili non avevano cibo ed acqua ed erano esposti alla luce diretta del sole ed al gran caldo. Tutti gli animali in questione sono stati sequestrati ed affidati alle cure di un centro specializzato.