Home News Cavalli in fuga tra le auto, due di loro vengono investiti ed...

Cavalli in fuga tra le auto, due di loro vengono investiti ed uccisi

CONDIVIDI

Ha dell’assurdo e per certi versi anche dell’incredibile quanto successo sulla strada E45. L’arteria che collega i comuni cesenati di Borgo Paglia e Diegaro nella SS 3 bis ha visto morire in un tratto due animali, travolti dalle auto in transito. Ma non si tratta di cani, come comunemente potremmo essere portati a pensare. Le vittime sono di stazza ben più imponente: si tratta di cavalli. A quanto pare, in tre sarebbero scappati dal recinto entro il quale era tenuti rinchiusi, per poi raggiungere lo svincolo della via Emilia ed immettersi sulla E45.

Il fatto si è verificato nella serata di domenica. Purtroppo dopo pochissimo tempo, le vetture sopraggiunte non hanno potuto evitare due di loro. Nella circostanza è rimasto ferito anche un uomo di nazionalità bulgara di 40 anni. Le sue condizioni per fortuna non sono gravi e non destano preoccupazioni. Sulla vicenda è stata aperta una indagine da parte degli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena e della Polizia Stradale di Bagno di Romagna.

Cavalli investiti dopo una fuga in strada tra le auto

I rilievi effettuati hanno ricostruito la dinamica dell’accaduto, stabilendo che i cavalli andavano anche contromano. Tra i primi soccorritori a giungere sul posto ci sono stati i Vigili del Fuoco ed i volontari del Radio Soccorso di Cesenatico e Valle del Rubicone. Si è resto necessario chiudere il tratto di strada caratterizzato da questo insolito quanto drammatico incidente per quasi tre ore. Nel frattempo è stato possibile individuare e catturare il cavallo superstite. I corpi degli altri due animali sono stati rimossi, mentre la viabilità era stata deviata su un percorso alternativo.

Ed ora rischia grosso il proprietario dei cavalli. Per lui si profila una denuncia per mancata e corretta custodia degli animali, anche se tutto verrà messo nero su bianco al termine dell’indagine. Giusto un mese fa una mandria di cavalli si era data alla fuga allo stesso modo. La particolarità in quel caso fu data dal fatto che i fuggitivi avevano invaso le strade del quartiere di Monte Sacro, a Roma. Per recuperarli, le forze dell’ordine si erano avvalsi dell’aiuto spontaneo di alcuni residenti. E non ci furono conseguenze gravi per gli equini.

A.P.