Home News Cavalli salvati da stesso destino, ora sono inseparabili

Cavalli salvati da stesso destino, ora sono inseparabili

CONDIVIDI

cavalli

Il passato di Arthur e Max è davvero triste. I due cavalli ora sono forti e in salute, ma la loro storia è fatta di tristezza e di un lungo calvario di aste. Proprio grazie alle aste i due inseparabili quadrupedi si sono conosciuti, dando inizio a un’amicizia destinata a durare per sempre. Arthur è un cavallo belga da traino del New England che fu venduto dai suoi proprietari dopo che superò i trent’anni, età in cui un cavallo diventa fisicamente meno prestante. Per questo fu dato all’asta e, come già detto, dopo una lunga serie ha conosciuto Max. Cindy Daigre, fondatrice del Ferrell Hollow Farm Senior Horse Sanctuary in Tennessee, quando ha scoperto la loro storia su internet è intervenuta per salvarli dall’ennesima asta. I cavalli erano ormai magri e deboli, in pessime condizioni di salute, e non avrebbero retto ancora a lungo a una vita così dura. Daigre, grazie all’aiuto di altre persone, è riuscita a sottrarli dalle aste e si è personalmente presa cura di loro. Arthur era talmente sfinito da non riuscire a reggersi sulle zampe e ha cominciato a mangiare solo dopo qualche giorno di digiuno, tempo nel quale ha compreso che nessuno lo avrebbe maltrattato. Con Max invece ci è voluto più tempo e più fatica perchè si aprisse al contatto umano, evidentemente troppo spaventato per qualche percossa subita in passato, come testimoniano anche le cicatrici che ha sul corpo. Ma oggi, a due anni dal loro arrivo in santuario, i due cavalli sono forti come non mai! Cindy Daigre ha commentato: “Max è quello dominante, il compagno i sottomette. Ma la loro amicizia nata dalla tragedia rimane molto forte. Guai a separarli!”.