Home News Cane ma quanto mi costi! La tendenza dispendiosa in Cina

Cane ma quanto mi costi! La tendenza dispendiosa in Cina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:43
CONDIVIDI

Cifre elevate in Cina per l’alimentazione e la cura degli animali da compagnia, considerati dai padroni come membri della famiglia

Cane e ragazza
Ragazza cinese e cane (Foto Pixabay)

Gli animali da compagnia conquistano la Cina e anche tanto! Lo confermano dati e statistiche condotte sulla popolazione cinese che evidenziano una percentuale maggiore di persone che scelgono di prendere con sé un animale domestico. Complice lo stile di vita che vede una diminuzione del numero di figli nati e un notevole aumento degli animali in casa. Un aumento che comporta anche un maggiore dispendio in termini di denaro da parte dei proprietari.

Cifre elevate in Cina per la cura degli animali domestici 

carezza
Carezza al cane (Foto Pixabay)

Infatti, in un rapporto pubblicato in collaborazione tra Goumin.com e Pet Fair Asia, si apprende che i cinesi residenti in aree urbane hanno speso quest’anno una somma complessiva di 202,4 miliardi di yuan, ossia circa 26 miliardi di euro per animali da compagnia quali cani e gatti,  una cifra tra l’altro, che riporta un aumento del 18,5% calcolato su base annua.

Un esempio che conferma la grande quantità di spesa economica rivolta agli animali, proviene dalla testimonianza di una ragazza cinese 28enne di nome Hou, che lo scorso anno per i suoi due gatti ha speso 6mila yuan corrispondenti a 765 euro, in gran parte per comprare del cibo. La donna ha spiegato che per spendere così tanto, ha acquistato del cibo in scatola proveniente dagli Stati Uniti, dalla Nuova Zelanda, dal Giappone e dalla Thailandia, insieme a barrette di concentrato di carne, fegato di vitello e maiale per fornirgli un’alimentazione sana, nutriente e con gusto. Inoltre, se ha tempo a disposizione per loro, cucina anche le ricette che trova online.

Cifre elevate in Cina, la conferma da dati e statistiche

Cane che corre
Cane e donna che corrono insieme (Foto Pixabay)

La cura, l’attenzione ad un’alimentazione corretta e nello stesso tempo benefica, è un aspetto della Nazione orientale inquadrato dal rapporto di Euromonitor International. Secondo quest’ultimo, i cinesi che accolgono gli animali domestici in casa, prediligono alimenti di alta qualità che vanno di pari passo con l’acquisto di prodotti per l’igiene, capi di abbigliamento e accessori.

Tuttavia, le previsioni di Euromonitor International per i prossimi anni sono ancora più consistenti perché si stima che  il settore dei prodotti e dei servizi dedicati ai quattro zampe domestici, crescerà a un tasso medio annuo del 18,2% nei prossimi cinque anni, rappresentando oltre un ottavo del mercato globale entro il 2024.

L’alto tasso di spesa economica, è determinata da fattori ben precisi, spiegati nel dettaglio da Liu Xiaoxia, amministratore delegato di Goumin.com. “Una società sempre più anziana, accompagnata da un ridotto numero di figli sono tra le ragioni principali che spingono i cinesi ad accogliere in casa degli animali domestici. La presenza di quest’ultimi, in casa, soddisfa le esigenze emotive di molti cinesi” ha spiegato il manager.

Il nostro rapporto ha dimostrato che quasi il 60% dei proprietari di animali domestici considera i propri amici a quattro zampe come dei figli” ha poi aggiunto Liu.

Un quadro esaustivo, dunque, che evidenzia quanto l’amore per gli animali sia entrato a far parte della nostra quotidianità, intervenendo anche sul nostro stile di vita.

Leggi anche:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI