Home News Cina, raro esemplare di cucciolo di leopardo delle nevi salvato dai minatori

Cina, raro esemplare di cucciolo di leopardo delle nevi salvato dai minatori

CONDIVIDI

Un cucciolo di leopardo di neve è stato salvato dalla polizia forestale e da alcuni lavoratori nella regione autonoma dello Xinjiang Uygur, nella Cina occidentale. La notizia è riportata da fonti locali, con la scoperta dell’animaletto avvenuta martedì scorso da un minatore che lavora nelle miniere di sale nella contea di Jinghe. L’uomo ha affermato alla stampa: “Ho visto qualcosa che si muoveva nascosto nella fessura di pietre di una delle rocce che usiamo per estrarre il  sale. Sulle prime mi è parso essere un gatto, poi dopo uno sguardo più attento ho capito che era si un felino, ma non un normale gatto. Era troppo grande. Intuendo di cosa si trattasse, allora ho allertato la polizia che si è subito precipitata sul posto”.

L’operaio conferma che si trattava di un piccolo esemplare di leopardo delle nevi, sottoposto a strettissimo vincolo di protezione in quanto questa particolare specie di animale selvatico è esposto a forte rischio di estinzione. A confermare questa versione è anche Xiang Hengzhi, vice direttore dell’ufficio della polizia forestale di Jinghe. Il cucciolo è una femmina, e ha riportato una lacerazione alla zampa posteriore sinistra. Xiang dice la sua su come l’animale possa essere finito lì: “Può darsi che stesse inseguendo qualche antilope”. Adesso l’animale sarà sottoposto ad una attenta ed approfondita visita veterinaria che stabilirà con precisione lo stato delle sue condizioni di salute oltre al tempo necessario per riprendersi. Una volta fatto ciò, il leopardo delle nevi verrà rimesso in libertà.

Questi splendidi ed eleganti felini sono ritenuti come estremamente minacciati secondo le osservazioni dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura. Vivono prevalentemente nelle zone himalayane del centro e del sud dell’Asia, ad un’altitudine di 2.500-4.500 metri. Esemplari sono presenti in Cina ed in particolare nelle regioni di Gansu, Qinghai, Sichuan, Tibet, Yunnan e Xinjiang. Gli avvistamenti di leopardo delle nevi sono molto rare negli ultimi anni e tendono ad esserlo sempre di più a causa della perdita progressiva del loro di habitat e del bracconaggio. Secondo le statistiche ufficiali, nel 2015 ci sono stati all’incirca tra i 3.500 ed i 7.000 leopardi di neve liberi in natura, un numero molto basso. Sono poi presenti circa 650 in cattività in tutto il mondo. Ad aprile un altro leopardo delle nevi era stato salvato e poi rilasciato nella regione di Qinghe.

Sempre un altro leopardo, ma appartenente al ramo più comune della specie, era stato protagonista di un caccia ad opera di un intero villaggio.