Home News Angeli dei 4 Zampe Cinque cuccioli abbandonati al gelo sotto Natale

Cinque cuccioli abbandonati al gelo sotto Natale

CONDIVIDI
soccorso animali
Uno dei cuccioli salvati dal gelo

Salva cinque cuccioli dal congelamento prima di Natale

Erano quasi tutti partiti per le vacanze di Natale alla Whitecourt Homeless Animal Rescue Foundation (WHARF) a Edmonton, in Alberta. Tranne una volontaria, Tessa Lee che nella tarda serata del 23 dicembre ha ricevuto una chiamata nella quale venivano segnalati cinque cuccioli in pericolo abbandonati in una proprietà privata. La giovane donna non ci ha pensato un attimo e si è subito precipitata sul posto per verificare la segnalazione.

“Tutti e cinque gli animali erano gravemente emaciati e disidratati”, scrive la volontaria in un post pubblicato sui social,

Ma non solo. Quei poveri cuccioli erano quasi tutti congelati, per via dell’ondata di gelo che si era abbattuta sulla regione.

La donna ha preso i cuccioli, li ha caricati in auto per portarli presso al rifugio. Non aveva idea se avrebbero superato la notte, visto le loro condizioni. Appena arrivati al rifugio, ai cuccioli è stata somministrata una flebo per reidratarli e sono stati disposti in una cesta con borse di acqua calda.

La vigilia di Natale di Lee e di altri volontari si è svolta al rifugio per monitorare la salute dei cuccioli ma anche per poter rispondere alle emergenze.

“Ormai ci aspettano che alcuni ospiti speciali si uniscano a noi per la cena di Natale, sia che si tratti di una cucciolata di gattini, cuccioli o persino di un agnellino da latte. In questo periodo dell’anno molte persone sono in viaggio andare dalle loro famiglie e quindi vengono notati e segnalati un maggior numero di animali in difficoltà. I nostri telefoni non sono mai spenti durante il periodo natalizio”.

I cuccioli congelati sono stati invece portati in una casa calda e allattati artificialmente. A distanza di 24ore, una cucciola chiamata Ruby non riusciva ancora a mettersi in piedi. Poi,miracolosamente, il giorno di Natale, la piccola Ruby ha iniziato a dare dei segni di miglioramento.

La stessa volontaria ricorda come casi di questo tipo richiedono molte attenzioni e come i cuccioli in questi casi devono essere monitorati giorno e notte.

Non appena le condizioni dei cuccioli si saranno stabilizzate, la speranza dei volontari è di poterli mettere in adozione a febbraio. Da quel momento, per loro, come per molti altri esemplari, potrà iniziare una nuova vita, in una famiglia amorevole.

 

La piccola Ruby in piedi il giorno di Natale

Intervista sui media locali:

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI