Home News Angeli dei 4 Zampe Collin, trovato pieno di zecche: per lui inizia una nuova vita

Collin, trovato pieno di zecche: per lui inizia una nuova vita

CONDIVIDI
Collin
Collin

Quanto lo hanno amato le persone che hanno trovato Collin? Sul cane, cieco e anziano, sono state trovate molte zecche. Poi è stato finalmente portato in una clinica veterinaria. Le zecche  sono state tutte strappate via, una per una, e Collin è stato ripulito dal suo passato oscuro. Un passato che lo ha visto abbandonato all’angolo di una strada a Miami, in Florida. A riportare l’accaduto è il portale The Dodo.

Quando Collin è stato individuato per la prima volta da un passante in quell’angolo, sembrava che fosse già morto. Semplicemente giaceva ansimante nell’erba. Grace Donton Kaye, fondatrice della Lives Matter, ha ricostruito quanto accaduto: “Quando il passante ha chiesto il motivo per cui l’aveva lasciato sul marciapiede, il proprietario si è giustificato dicendo che era pieno di pulci e zecche. Non poteva più vivere con loro”. Ma quel buon samaritano ha fatto delle foto e ha postato la situazione del cane su Facebook.

L’intervento dei veterinari

E quando Kaye vide il post, non riuscì a distogliere lo sguardo. Chiamò un ospedale veterinario chiedendo se potevano essere d’aiuto. Lo stesso giorno, Collin è stato portato di corsa alla Pet House Animal Clinic di Miami, dove il veterinario Oscar Paez lo ha curato immediatamente. Mentre acqua e sapone si riversavano su Collin, a poco a poco, un nuovo cane emerse. “Non posso dirvi quanto siano meravigliosi e premurosi”, dice Kaye dello staff. E aggiunge: “Sono rimasti ieri dopo ore di lavoro solo per ricevere il cane e hanno davvero messo il loro cuore e la loro anima in questo”.

Il cane è davvero un miracolato: “Pur avendo un migliaio di zecche su di lui, non ha avuto la malattia delle zecche”, dice Kaye. “Lo avrebbe ucciso”, aggiunge. Invece, questo vecchio cane sta imparando cosa sia la speranza.

Una vicenda simile a molte altre

Si tratta di una vicenda simile a molte altre, delle quali vi abbiamo raccontato. C’è ad esempio quella del piccolo Blossom, un cucciolo di cane, trovato in uno stato di deperimento, mentre si trovava per le strade con un filo legato intorno la coda e migliaia di zecche attaccate sulle orecchie e sul corpo. Oppure quella di un cane anziano e deperito, abbandonato sotto ad un ponte lungo una strada, sul marciapiede.

Non ce la faceva neanche a stare in piedi e si stava lasciando morire, invaso dalle zecche che gli stavano infettando anche il sangue. Per lui sono intervenuti i volontari della nota associazione animalista no kill fondata dall’attivista Eldad Hagar. Quel povero esemplare, chiamato Dennis, si è lasciato avvicinare senza avere timore, abbandonato al suo destino. Il povero animale, dopo alcuni giorni di agonia, non ce l’ha fatta.

GM