Home News Condannato a morte da misteriosa malattia, poi il colpo di scena

Condannato a morte da misteriosa malattia, poi il colpo di scena

CONDIVIDI

ollie

Ollie è un Pastore Scozzese che ha rischiato la vita per un motivo davvero banale. I suoi proprietari Al e Joelle lo descrivono come un cane pieno di vita, sempre in vena di fare festa e che correva in giro nei campi con gioia. Tutto questo fino a quando, però, Ollie ha cominciato a presentare strani segni di sonnolenza. I suoi padroni, insospettiti, lo hanno portato da un veterinario che non ha trovato nulla di sospetto, ciononostante le condizioni del cane si sono aggravate sempre più fino al punto in cui non poteva più muoversi e non era in grado di mangiare da solo. Dopo alcuni mesi di questa misteriosa malattia, Al e Joelle hanno preso la sofferta decisione di far sopprimere Ollie per non vederlo più così sofferente. Quando tutto era pronto per la procedura però Al ha scoperto qualcosa: accarezzandolo sul collo per tranquillizzarlo ha trovato un piccolo rialzamento, una zecca! E’ stato il suo morso ad aver creato le inibizioni neurologiche di cui soffriva il povero Ollie, anche se si tratta di un evento davvero molto raro. Solo dopo dieci ore dalla rimozione della zecca il cane ha mostrato segnali di ripresa. Giorno dopo giorno però i segnali sono aumentati fino a quando l’animale è guarito completamente. La sorte ha voluto che Ollie si salvasse proprio nel momento in cui la sua fine sembrava già scritta, e ora i suoi padroni possono finalmente riabbracciare il loro amatissimo amico.