Home News I consigli dell’Enpa sui botti di capodanno: la tutela è fondamentale -VIDEO

I consigli dell’Enpa sui botti di capodanno: la tutela è fondamentale -VIDEO

I consigli dell’Enpa sui botti di capodanno. Dieci accorgimenti utili per tenere Fido lontano dalla paura del rumore prodotto -VIDEO

Cane preoccupato (Foto Pixabay)
Cane preoccupato (Foto Pixabay)

Il nuovo anno sta per essere accolto nelle nostre case ma, come accade spesso, i nostri amici animali appaiono impauriti a causa dell’elevata presenza dei botti. I rischi che corrono i pelosetti non sono da sottovalutare e proteggerli da questo pericolo, sempre più ricorrente, diventa un dovere morale che ognuno di noi deve attuare. I consigli sono stati emanati dall’Enpa che hanno scelto un modo molto simpatico e al passo con i tempio per presentarli. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Potrebbe interessarti anche: Come calmare un cane spaventato dai botti di Capodanno

I consigli dell’Enpa sui botti di capodanno  -VIDEO

Bulldog francese intimorito (foto Pixabay)
Bulldog francese intimorito (foto Pixabay)

La pandemia ha apportato un cambiamento consistente nella nostra vita, modificando le nostre abitudini e comportando la chiusura di molti settori. Purtroppo, questo non ha fatto fermare l’utilizzo dei botti che si fa più consistente nel periodo festivo. A tale riguardo, l’Enpa ha emanato un decalogo con i dieci consigli più importanti per tutelare la salute e la vita dei quattro zampe. Il video vede come protagonista un dolcissimo cagnolino a cartone animato che illustra tutte le raccomandazioni ai quali i padroni devono prestare ascolto, per l’ultimo giorno dell’anno.

Potrebbe interessarti anche: Cane scappa per paura dei botti e finisce nel fiume

La prima cosa da fare è vedere se il microchip del proprio cane sia leggibile o meno. Il controllo è necessario per stare al sicuro, considerando l’eventualità che il cane possa spaventarsi e fuggire via dall’abitazione. A ciò segue il consiglio rivolto al padrone di non dimenticarsi di mettere la medaglietta al proprio pelosetto, al fine di identificare il proprietario. E’ sempre utile controllare che il cane non possa fuggire dal giardino o dalla porta, se viene tenuto dentro casa. Quando cominciano i rumori delle esplosioni, è bene portare Fido a spasso perché una lunga passeggiata lo tranquillizza. Nel momento in cui iniziano i botti, tenere il cane dentro casa serve a infondergli serenità, facendolo sentire parte della famiglia e protetto da tutti i membri. All’interno della propria abitazione è consigliabile cercare un posto sicuro per il pelosetto, in modo tale da farlo sentire a suo agio. Questo però non deve impedire al cane di gironzolare in casa, recandosi nei posti dove si sente maggiormente coccolato. Poi, se si vuole creare un’atmosfera di serenità, è molto rasserenante far ascoltare musica classica.

Per consentire a Fido di rilassarsi ulteriormente, il padrone può fargli indossare un cappotto aderente che gli dona tranquillità. Oltre a ciò, è bene che il padrone si rivolga ad un veterinario per prendere tutti i provvedimenti necessari a non far spaventare Fido, tenendo il suo comportamento sotto controllo.

I nostri amici pelosetti soffrono tanto per il fracasso prodotto dai botti. Non farli spaventare, facendo tutto il possibile per eliminare le loro paure. I nostri cari amici a quattro zampe  saranno per sempre grati ai loro padroni.

Video

 

Benedicta Felice